Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Ponte di Legno, successo dell’evento “Il giorno del Lagoscuro”. Oggi Messa alla capanna

sabato, 11 agosto 2018

Ponte di Legno -  Ultimo atto della rassegna “Emozioni all’ultimo respiro” dedicato all’Associazione Amici di Cima Lagoscuro, che ha celebrato il 60esimo anniversario di ricostruzione della Capanna, ricordando i fondatori Giovanni Faustinelli, Pierantonio Odelli e Vittorio Veclani.

faus2La giornata di ieri ha avuto come filo conduttore la Capanna Lagoscuro. Infatti è stato chiamato “Il giorno del Lagoscuro”, con al mattino e nel pomeriggio in piazzale Europa, davanti all’ex municipio, la presentazione della Capanna e di quel “luogo sacro”. Turisti e dalignesi hanno potuto osservare la zona con strumenti ottici messi a disposizione delle Guardie ecologiche volontarie della Comunità Montana di Valle Camonica, oltre alla possibilità di avete notizie sui luoghi e sulla associazione e visionare le pubblicazioni inerenti la zona.

fausIn serata si è conclusa la rassegna, con una evento ricco di emozioni. Infatti l’Associazione Amici di Cima Lagoscuro ha celebrato il sessantesimo della ricostruzione della capanna (1958-2018):  Andrea Faustinelli e i responsabili dell’associazione hanno raccontato la storia dei luoghi e dei personaggi che operarono ai 3000 metri ed oltre. In particolare Giovanni Faustinelli,  Pierantonio Odelli e Vittorio Veclani che portarono avanti con grande impegno il progetto, lasciando un patrimonio oggi gestito da oltre 100 soci. Quella di ieri – come ha ricordato Andrea Faustinelli “è stata la giornata del Lagoscuro, giunta alla terza edizione”

Questa mattina – alle 11 – davanti alla chiesetta di Passo Lagoscuro sarà celebrata da don Alessandro Camadini la Messa del sessantesimo, dedicata agli ideatori della capanna e ai soci fondatori. Al termine della celebrazione verranno scoperte tre targhe che ricordano i tre amici – Giovanni Faustinelli, Pierantonio Odelli e Vittorio Veclani - che realizzarono la capanna nel 1958.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136