Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ponte di Legno: l’artista Nonelli dedica stele a Tarcisio Persegona

martedì, 28 maggio 2019

Ponte di Legno – L’artista dalignese Edoardo Nonelli ha presentato, nella serata “Il Giro visto dai campioni”, la stele dedicata a Tarcisio Persegona, morto lo scorso anno. eventi giro 4Imprenditore e appassionato di ciclismo, Tarcisio Persegona ha scalato ben 550 volte il Gavia. L’artista Edoardo Nonelli (nella foto @Photo Digital Veclani) ha raccontato l’amicizia che ha legato Tarcisio Persegona alla comunità di Ponte di Legno: “Mi ricordo – ha raccontato Edoardo Nonelli (video sotto) –  che un giorno andai in un suo magazzino e con grande gratitudine trovai centinaia di biciclette e gli dissi che con quel materiale potevo fare dieci mostre e da lì nacque un rapporto che durò nel tempo”.

Alla serata era presente la figlia Sonia Persegona che ha evidenziato il legame tra il padre e Ponte di Legno e quell’amore innato per il ciclismo e soprattutto il Gavia. eventi giro 6“Il suo obiettivo – ha detto Sonia Persegona – era raggiungere le 500 salite, ma non si fermò e raggiunse quota 550 e il suo obiettivo era proseguire”. Francesco Moser ha svelato alcune delle 30 salite al Gavia con Tarcisio Persegona: “Lui la faceva anche due – tre volte al giorno – ha detto Moser – io mi limitavo a una sola”.

eventi giroL’artista Nonelli ha poi illustrato la stele che realizzerà con granito in Tonalite e sarà posata a lato della strada del Gavia, subito dopo la galleria il prossimo 10 agosto. Sulla stele ci sarà la scritta “Persegona 550″, una bicicletta e una scultura di Edoardo Nonelli.

Ponte di Legno - Edoardo Nonelli - Persegona

Al termine l’artista ha donato un libro e il ritratto di Tarcisio Persegona alla figlia.

VIDEO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136