QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Impronta Camuna: a Ponte di Legno il convegno sulla Grande Guerra

sabato, 18 luglio 2015

Ponte di Legno – Si conclude una settimana importante a Ponte di legno sulla Grande Guerra. Oggi il convegno, organizzato da “Impronta camuna” con la collaborazione del Comune, poi l’inaugurazione della mostra e domani il ricordo al Rifugio Garibaldi.

Il primo evento ha per tema: “La Prima Guerra Mondiale e le genti camune: Lassù in una casetta sui confin, viveva una vecchietta, la madre di un alpin”. Il convegno, promosso dall’associazione Impronta Camuna è in programma oggi alle 16 nella sala consiliare di Ponte di Legno.

Il convegno sarà aperto dal sindaco di Ponte di Legno, Aurelia Sandrimostra guerrani, seguiranno gli interventi del presidente  dell’associazione Impronta Camuna, Roberto Bontempi (nella foto con il sindaco Aurelia Sandrini durante la consegna del premio 2014), e dei relatori Alberto Redaelli e Marcello Zane.

L’obiettivo del convegno è ricostruire, dopo 100 anni dal suo inizio,  gli eventi e ricordare la Grande Guerra vista con gli occhi della gente camuna che non ha ancora dimenticato le ferite del conflitto. Sarà inoltre presente il Coro di Valle Camonica del gruppo Ana di Darfo.

Al termine sarà inaugurata la mostra fotografica con 150 immagini messe a disposizione dagli Alpini di Borgosatollo e di Ponte di Legno. Il sindaco di Ponte di Legno, Aurelia Sandrini, ha evidenziato che il convegno sulla Grande Guerra è significativo e sarà un’occasione per approfondire quanto accaduto sulle nostre montagne un secolo fa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136