QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ledro: scatta la rassegna concertistica “Kawai” al centro culturale Locca

giovedì, 6 agosto 2015

Ledro – Prenderà il via oggi  l’undicesima edizione di ‘Kawai a Ledro’, rassegna concertistica di alto profilo nata dall’idea e dalla passione di Roberto Furcht, amministratore delegato della Furcht & C. di Milano oltre che importatore di strumenti musicali giapponesi (non solo della giapponese Kawai che ne è l’emblema e il più prestigioso marchio). I concerti si terranno nei mesi di agosto e dicembre al Centro culturale di Locca in Valle di Ledro.

I concerti, di alto profilo artistico, si terranno nei mesi di agosto e dicembre al Centro culturale di Lconcerto Ledroocca in Valle di Ledro. Il programma delle esecuzioni è stato illustrato nell’ambito della piattaforma di comunicazione “Cultura Informa”  dall’assessore comunale alla Cultura, Fabio Fedrigotti, e da Angelo Foletto, presidente  dell’Associazione Nazionale dei Critici Musicali.

Sono intervenuti all’incontro con i giornalisti il vicepresidente dell’Orchestra Haydn Felix Resch; il pianista Alfonso Alberti; l’ideatore della manifestazione Roberto Furcht; il presidente dell’Associazione “Ledro in Musica” Vigilio Rosa e Giuliano Pellegrini che, dieci anni fa, fu fra i più convinti sostenitori dell’iniziativa musicale.

Appuntamento esemplare e molto atteso Kawai a Ledro presenta anche quest’anno per l’apertura un grande concerto sinfonico. Salirà sul palco l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano ad inaugurare per la quinta volta la stagione con un omaggio al grande compositore Giorgio Gaslini scomparso nel luglio dello scorso anno con la prima esecuzione assoluta del Concerto per pianoforte e orchestra composto nel 2013.

Sul podio il direttore Aziz Shokhakimov, che nel marzo 2010 ha conquistato, a 22 anni il II premio al Gustav Mahler International Conducting Competition sotto gli auspici della Bamberger Symphoniker. Al pianoforte Alfonso Alberti, al quale sono state affidate più di cento prime esecuzioni per pianoforte solo e per pianoforte e orchestra.

Nei tre recital pianistici che seguiranno si esibiranno grandi protagonisti come Beatrice Rana, ospite di prestigiose orchestre, nella stagione 2014-2015 ha suonato con la Los Angeles Philharmonic, la Detroit Symphony, la London Philharmonic, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e la Filarmonica della Scala.

Seguirà Mariangela Vacatello che propone un omaggio a Robert Schumann e poi Arnaldo Cohen, vincitore del concorso Busoni nel 1972 e dal 2012 direttore artistico del festival Portland International Piano. Chiuderà la rassegna dei Concerti estivi il 29 agosto il concerto degli allievi dei corsi di alto perfezionamento di pianoforte e clarinetto.

Tutto da scoprire il concerto di Natale ‘Portrait in three colours’ con l’Inside Jazz Quartet, Tiziana Ghiglioni alla voce, Tino Tracanna tenore e soprano sax, Massimo Colombo al pianoforte, Attilio Zanchi al contrabbasso e Tommaso Bradascio alla batteria.
Tutti i concerti di Kawai a Ledro si terranno al Centro Culturale di Locca con inizio alle 21.

IL PROGRAMMA
Giovedì 6 agosto
ORCHESTRA HAYDN DI BOLZANO E TRENTO
ALFONSO ALBERTI
Pianoforte
AZIZ SHOKHAKIMOV
Direttore

L’Orchestra Haydn si è costituita nel 1960 per iniziativa dei Comuni e delle Province di Bolzano e di Trento. Il suo repertorio spazia dal barocco ai contemporanei. Ha preso parte a diversi festivals internazionali, in Austria (a Bregenz, Erl, al Mozarteum di Salisburgo e al Musikverein di Vienna), Germania, Giappone (a Otsu e Tokio), Italia (in numerose sale da concerto, da Firenze a Milano, alla Sagra Musicale Umbra di Perugia e al ROF di Pesaro), nei Paesi Bassi, negli Stati Uniti d’America, in Svizzera e in Ungheria. Il primo direttore stabile e fondatore è stato Antonio Pedrotti. Dal 2013 Daniele Spini è responsabile della progettazione artistica, dal 2014 Arvo Volmer è il direttore principale, e da 2015 Matthias Lošek è direttore artistico dell’attività lirica.

Aziz Shokhakimov è nato nel 1988 a Tashkent, Uzbekistan. A sei anni è entrato nella scuola per bambini dotati Uspensky Music School, dove ha studiato violino, viola e direzione orchestrale nella classe di V. Neymer. A 13 anni ha debuttato sul podio della National Symphony Orchestra of Uzbekistan, l’anno seguente è stato invitato a dirigere Carmen, alla National Opera and Ballet Theatre of Uzbekistan. A partire dal 2006, Aziz ha assunto il ruolo di Direttore principale della National Symphony Orchestra of Uzbekistan. Nel marzo 2010, Aziz Shokhakimov ha conquistato, a 22 anni, il II premio al Gustav Mahler International Conducting Competition sotto gli auspici della Bamberger Symphoniker.

Alfonso Alberti suona (il pianoforte) e scrive (libri sulla musica). Sua grande passione è la musica d’oggi, nella convinzione che essa sia un’opportunità formidabile per capire il tempo che ci troviamo a vivere, e noi stessi che viviamo in questo tempo. I suoi programmi da recital amano tessere rapporti fra le diverse epoche, con l’intento di mostrare l’unità del percorso storico musicale. Gli sono state affidate più di cento prime esecuzioni per pianoforte solo e per pianoforte e orchestra. Nato nel 1976, ha studiato con P. Rattalino e R. Risaliti e s’è perfezionato con M. Damerini, R. Tureck, F. Scala, O. Marshev. Come musicologo ha pubblicato Niccolò Castiglioni, 1950-1966, Vladimir Horowitz e Le sonate di Claude Debussy.

Programma musicale:

Sergej Prokof’ev
Sinfonia n. 1 in Re Maggiore op. 25 “Classica”
Giorgio Gaslini
Concerto per pianoforte e orchestra (2013 PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA)
Charles Ives
The Unanswered Question
Wolfgang Amadeus Mozart
Sinfonia n. 36 in do maggiore, k 425 “Linz”

Mercoledì 12 agosto
BEATRICE RANA
Pianoforte
Beatrice Rana si è già imposta sul panorama musicale internazionale dopo avere conseguito, nel giugno del 2013, il II Premio e il ‘Premio del Pubblico’ al Concorso Pianistico Internazionale ‘Van Cliburn’. Nel 2011 aveva vinto il I Premio e i ‘premi speciali’ al Concorso Internazionale di Montreal. Ospite di prestigiose orchestre, nella stagione 2014-15 ha suonato con la Los Angeles Philharmonic, la Detroit Symphony, la London Philharmonic, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e la Filarmonica della Scala. Nata nel 1993 in una famiglia di musicisti, Beatrice ha iniziato lo studio della musica a 4 anni, e a 9 anni ha debuttato come solista. Ha conseguito il Diploma in Pianoforte a pieni voti, con lode e menzione d’onore, a 16 anni sotto la guida di Benedetto Lupo al Conservatorio Rota di Monopoli, dove ha studiato anche composizione con Marco della Sciucca.

Programma Musicale:
 Johann Sebastian Bach
Partita n. 2 in Do minore BWV 826
 Frederic Chopin
Sonata n. 2 in Si bemolle minore op. 35
 Maurice Ravel
La Valse

Domenica 16 agosto
MARIANGELA VACATELLO
Pianoforte

Vincitrice all’età di 17 anni del II premio al concorso “F.Liszt” di Utrecht, Mariangela Vacatello annovera, fra gli altri, il II Premio al “F.Busoni” di Bolzano, Finalista e Worldwide Audience Prize al “ an Cliburn” in Texas, 1° premio al Top of the World in Norvegia, “Laureate Prize” al Queen Elisabeth di Brusselles e altri. Nata a Castellammare di Stabia, Napoli, ha vissuto a Milano e a Londra, dove ha studiato e si è perfezionata all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, il Conservatorio di Milano e la Royal Academy of Music di Londra. Si è esibita in tutte le più importanti stagioni concertistiche e teatri nel mondo, e incide per la casa discografica olandese Brilliant Classics. Affianca l’attività concertistica con quella di Docente di Pianoforte all’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni e in diverse masterclasses in Italia, Cina e Usa.

Programma Musicale:
 Robert Schumann
‘Kinderszenen’ op. 15
 Frederic Chopin
Quattro Ballate
Martedì 18 agosto
ARNALDO COHEN
Pianoforte
(Concorso Busoni 1972)

Lanciato internazionalmente dalla vittoria 1972 al Concorso Busoni, Arnaldo Cohen ha poi debuttato al Concertgebouw di Amsterdam, ed è stato membro del Trio Amadeus e si è esibito con numerosi quartetti d’archi, tra cui il Lindsay e il Chillingirian Quartetti. Nato a Rio de Janeiro nel 1948, ha iniziati gli studi musicali all’età di cinque anni, e li ha conclusi all’Università Federale di Rio de Janeiro, conseguendo insieme, col massimo dei voti, con il diploma di pianoforte e di violino, Ha iniziato la professione musicale come violinista nell’orchestra del teatro di Rio de Janeiro, guadagnandosi così la possibilità di continuare a perfezionarsi in pianoforte con Jacques Klein, allievo del leggendario pianista americano William Kapell, quindi a Vienna con Bruno Seidlhofer e Dieter Weber.

Dopo aver vissuto a Londra per molti anni, si è trasferito nel 2004 negli Stati Uniti: insegna alla Scuola di Musica Jacobs dell’Indiana University. Dal 2012 è direttore artistico del festival Portland International Piano.

Programma Musicale:
Bach – Busoni
Ciaccona
Alberto Nepomuceno
Aria (dalla Suite Antiga Op. 11)
Radames Gnattali
Valzer n. 7
Levy Luis
Valsa Lenta n. 4
Francisco Braga
Corruppio (Valsa Capriccio)
Ernesto Nazareth
Odeon, Apanhei-te Cavaquinho
Robert Schumann
Arabesque Op. 18
Frederic Chopin
Scherzo n. 2

Sabato 29 agosto
MARATONA – CONCERTO
III° Corso di alto perfezionamento pianistico ‘Kawai a Ledro’
DAVIDE CABASSI E TATIANA LARIONOVA
I° Corso di alto perfezionamento in clarinetto ‘Kawai a Ledro’
ANTON DRESSLER

Domenica 27 dicembre
CONCERTO DI NATALE
PORTRAIT IN THREE COLOURS
INSIDE JAZZ QUARTET
TIZIANA GHIGLIONI
Voce
TINO TRACANNA
Tenore e soprano sax
MASSIMO COLOMBO
Pianoforte
ATTILIO ZANCHI
Contrabbasso
TOMMASO BRADASCIO
batteria


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136