QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La soprano Gabriella Locatelli conquista il pubblico di Aprica

giovedì, 5 gennaio 2017

Aprica - Splendida, accattivante Locatelli. La soprano ha conquistato ancora una volta il pubblico presente all’auditorium di Aprica (Sondrio).

Serata di alto livello musicale quella andata in scena l’altra sera presso la sala congressi auditorium del centro direzionale di Aprica. Con la sua notevole presenza, la verve interpretativa che la contraddistingue e una potente, modulatissima voce, la soprano bergamasca e internazionale Gabriella Locatelli Serio ha fatto spellare le mani alle almeno cento persone presenti. Accompagnata al pianoforte dalla altrettanto brava, giovanissima Patrizia Salvini, ha cantato e interpretato in maniera teatrale, ancorché misurata, arie più o meno famose di grandi autori.

aprica-locatelli-00

Primo fuori programma già all’inizio, con l’esecuzione di un brano di Ennio Morricone; a seguire l’aria da camera A Mezzanotte di Donizetti e l’aria da concerto Ch’io mi scordi di te di Mozart. Poi l’intermezzo per solo piano Widmung di Listz e di nuovo le arie da camera cantate Tarantella di Rossini e Stornello di Verdi.

Dopo un breve intervallo, ecco il duo eseguire stavolta arie da opere, quali Quando m’en vò da La Bohème di Puccini e Desdemona da l’Otello di Verdi. A seguire il Notturno op. 27 n. 1 di Chopin per solo piano e, infine, Sì, mi chiamano Mimì, sempre da La Bohème. A questo punto è stato d’obbligo prolungare gli applausi e la standing ovation per il bis, regolarmente concesso con Lo Spazzacamino.aprica-locatelli-0 L’allegro brano ha anche fornito l’occasione per l’ultimo scherzo della estrosa cantante a uno spettatore, già in precedenza simpaticamente coinvolto da Locatelli, ormai habitué di Aprica, nel corso del suo giro in platea. Ottima musica, grande canto e grande esecuzione pianistica, con anche qualche lazzo, nell’atmosfera informale di un concerto al quale non era obbligatorio l’abito da sera. Il tutto però all’insegna dell’eccelsa qualità artistica, con generosa distribuzione di emozioni estetiche. Tutto fornito gratuitamente dall’assessorato al Turismo condotto dal vicesindaco Bruno Corvi e dal sindaco Carla Cioccarelli, ovviamente presenti in sala e per i saluti e gli omaggi floreali alle due artiste. Appuntamento con Gabriella Locatelli già confermato per il grande concerto del prossimo luglio


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136