QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

In Trentino un percorso per studiare la gestione dei Beni Unesco

lunedì, 11 novembre 2013

Trento - Studiare in Trentino, terra che è riuscita negli anni a combinare l’attenzione alla ricerca e alla conoscenza con una buona capacità di valorizzare l’ambiente e il territorio, è un’opportunità unica per tutti coloro che prestano attenzione alla propria crescita professionale e lavoravano, o ambiscono a lavorare, in un campo, come quello della gestione dei patrimoni naturali, che richiede competenze specialistiche. Un’opportunità anche per sperimentare una realtà che si è affermata come un laboratorio economico e sociale e che oggi è chiamata a condividere con altri territori la gestione del Bene Dolomiti accreditato dall’UNESCO nel patrimonio mondiale dell’umanità.bocchette di val massa 004

La Provincia autonoma di Trento, attraverso la step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio e in partnership con l’Università degli Studi di Torino, propone la seconda edizione del Master in World Natural Heritage Management. Il percorso, patrocinato della Fondazione Dolomiti-Dolomiten-Dolomites-Dolomitis UNESCO, si concretizza nella scelta di un metodo che supera la tradizionale formazione d’aula, attraverso la combinazione di testimonianze di manager e professionisti, di viaggi di studio, di progetti di ricerca applicata e di stage in organizzazioni pubbliche e private. A rendere distintiva l’offerta formativa, oltre che alla qualità della didattica, è infatti l’insieme di servizi che viene fornito ai partecipanti. Il buono pasto, il materiale didattico e i testi di studio sono gratuiti, così come le spese di trasporto e alloggio per i viaggi di studio in Italia e all’estero.

Destinatari dell’iniziativa sono manager, funzionari, studiosi e professionisti di istituzioni ed organizzazioni pubbliche e private interessate alla gestione dei beni iscritti nella Lista UNESCO che grazie alla formula part-time avranno la possibilità di conciliare l’attività di frequenza con gli impegni professionali e giovani laureati in possesso almeno di laurea triennale (e laureandi purché conseguono il tiolo entro il mese di aprile 2014) che vogliano approfondire le tematiche della conoscenza e della cultura, dell’economia e gestione dei beni naturali. I posti disponibili sono diciotto.

Il percorso si svolgerà a Trento dal 15 gennaio al 12 dicembre 2014. Le candidature alle selezioni sono aperte sino al prossimo 4 dicembre. I giovani laureati che presenteranno domanda e avranno superato le selezioni potranno partecipare all’assegnazione di una delle cinque borse di studio a copertura parziale della quota di partecipazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136