QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Garda Trek, inaugurati i tre itinerari nella cornice del rifugio San Pietro

lunedì, 10 aprile 2017

Riva del Garda – Inaugurato nella splendida cornice del Rifugio San Pietro e delle montagne che si affacciano sul lago, Garda Trek, la Corona del Garda Trentino. Alla presenza di autorità, addetti ai lavori e molti appassionati si è svolta una breve escursione con partenza da Canale di Tenno e quindi la cerimonia simbolica, culminata con il taglio del nastro per celebrare quella che viene considerata la proposta di punta del progetto Outdoor Park Garda Trentino (La cerimonia nella foto di Roberto Vuilleumier).Garda Trek1

Garda Trek è il nome che sintetizza un mondo di bellezza dedicato agli appassionati del trekking: tre itinerari circolari da percorrere a tappe, lungo i pendii e i crinali che procedendo verso l’alto formano un meraviglioso diadema intorno alla parte settentrionale del lago più grande d’Italia. I tre percorsi richiedono un impegno crescente e si sviluppano a quote diverse, nei magnifici scenari del Garda Trentino: i primi due, Corona Bassa e Corona Media, a fondovalle e a mezza costa, da percorrere tutto l’anno. Il terzo, la Corona Alta, sintesi perfetta dell’anima del territorio: un itinerario unico che procede tra terra e cielo, lungo la cresta spartiacque che circonda l’Alto Garda, collegando le meraviglie del lago ai pascoli di alta montagna del Monte Stivo e Altissimo. Un percorso spettacolare ed esigente, con una serie di saliscendi da quota 90 metri fino a quota 2100.

A sperimentare da subito il Garda Trek un gruppo di oltre 200 appassionati tedeschi dell’outdoor che hanno aderito con entusiasmo all’evento di apertura della stagione che DAV Summit Club quest’anno ha voluto organzzare proprio nel Garda Trentino, in collaborazione con Trentino Marketing, e che ha subito riscosso un lusinghiero successo.

Garda Trek è il fiore all’occhiello della rete di sentieri del Garda Trentino, un’esperienza totale e suggestiva che rende ancora più varia e qualitativa l’offerta di attività sportiva all’aria aperta sulla quale l’ambito ha costruito la sua attrattiva di resort unico al mondo. I tracciati appena inaugurati (con nuova cartellonistica dedicata e il prezioso contributo della Sat e del Sova) sono un’esperienza da vivere giorno dopo giorno, a passo d’uomo, spostandosi di rifugio in rifugio, apprezzando la magia di panorami mozzafiato, la bellezza dell’ambiente e la suggestione delle notti in rifugio con la possibilità di gustare i sapori più genuini della tradizione enogastronomica locale: in altre parole, uno stile di vita.

Il Garda Trek è composto di tre percorsi ad anello. La Corona Bassa (Low Loop), 2 tappe (Riva del Garda-Arco e Arco-Riva del Garda), 30 chilometri, 900 metri di dislivello in salita. La Corona Media (Medium Loop), 4 tappe (Riva del Garda-Rifugio San Pietro, Rifugio San Pietro-Ceniga, Ceniga-Bolognano, Bolognano-Riva del Garda), 70 chilometri, 3250 metri di dislivello in salita. La Corona Alta (Top Loop), 7 tappe (Riva del Garda-Rifugio Nino Pernici, Rifugio Nino Pernici-Rifugio San Pietro, Rifugio San Pietro-Ceniga, Ceniga-Rifugio Prospero Marchetti, Rifugio Prospero Marchetti-Nago, Nago-Rifugio Damiano Chiesa, Rifugio Damiano Chiesa-Malcesine-Riva del Garda), 90 chilometri, 7708 metri di dislivello in salita, 5790 metri di dislivello in discesa. La Corona Alta propone anche un finale unico, con la discesa a Malcesine in funivia e il rientro via lago a bordo del battello. Per ulteriori info e per scaricare le tracce gpx dei percorsi si può fare riferimento al link gardatrentino.it/gardatrek.

Nello spirito che anima gli appassionati del trekking e dell’attività all’aria aperta, Garda Trek è anche un momento di scambio. Per tutti sarà possibile condividere storie ed emozioni legate al viaggio attraverso un progetto di storytelling che fa capo al Blog Garda Stories. Utilizzando questa finestra che Garda Trentino ha aperto sul mondo della condivisione online, ogni viaggiatore potrà raccontare le emozioni di un’esperienza indimenticabile.

GLI INTERVENTI DURANTE L’INAUGURAZIONE
Hagen Sommer (DAV Summit Club): “Bellissimo partecipare a questo atto inaugurale che giá ci ha dato l’opportunitá di realizzare una prima proposta coinvolgendo oltre 200 persone. Garda Trek creerá occasioni di nuove proposte, anche nella stagione invernale”.

Marco Benedetti (Presidente Garda Trentino SpA): “Tra le tante proposte di vacanza attiva che il nostro territorio è in grado di offrire, il trekking è il fenomeno di cui si parla meno pur essendo praticato da molti. L’inaugurazione di Garda Trek segna un salto di qualitá a beneficio di coloro che amano camminare nei nostri paesaggi: la corona del Garda offre percorsi straordinari praticabili per tutti, anche per i meno esperti”.

Roberta Maraschin (Direttrice Garda Trentino SpA): “Garda Trek è un sogno che si avvera. Per chi come me ha praticato trekking in ogni parte del mondo, è una vera soddisfazione vedere questo progetto prendere forma con la possibilità di svilupparlo con programmi anche distribuiti in più giornate”.

Giorgio Galas (Presidente SAT Riva): “Abbiamo trovato un’ottima collaborazione con Garda Trentino e c’è la volontá di andare avanti insieme, impegnandoci al massimo per dare servizi sempre migliori, curando al massimo la manutenzione dei percorsi e valorizzando i nostri rifugi”.

Massimo Amistadi (Presidente SAT Arco): “Garda Trek è l’essenza di un territorio generoso di cui si può godere al massimo camminando, ascoltando i rumori, sentendo i profumi della natura, in una parola esaltando al massimo le emozioni”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136