QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festival musicale a Riva del Garda: la 32^ edizione si apre il 18 luglio. Il programma

mercoledì, 1 luglio 2015

Riva del Garda – La 32esima edizione di Musica Riva Festival, manifestazione internazionale che da decenni ospita la grande musica sulla sponda trentina del Lago di Garda, si svolgerà dal 18 al 31 luglio con un’anteprima il 10 luglio.

Accanto alle consuete masterclass vocali e strumentali, il calendario del Festival propone quest’anno quindici concerti all’aperto in diversi luoghi, dal caratteristico Cortile della Rocca di Riva, nel cuore della cittadina, al fascino medievale del Castello di Drena, dalle piante secolari del Parco Arciducale di Arco al sito archeologico di San Martino a Campi di Riva.

Da sempre caratterizzato per una particolare attenzione verso i giovani talenti, il Festival curato da Mietta Sighele si contraddistingue quest’anno per la presenza delle orchestre giovanili, un vero tripudio di passione ed entusiasmo che attraversa tutta l’Europa con la Youth Orchestra Tulln (Austria), la VHJO The Hague Youth Orchestra (Olanda), la Youth Symphony Orchestra Bremen (Germania), la Joven Orquesta Nacional de España (Spagna), la Euregio Youth Orchestra (Belgio e Olanda) e l’Orquesta Reino de Aragón, quest’ultima orchestra in residenza per il secondo anno consecutivo.

APERTURA DEL FESTIVAL
Inaugura il Festival il 18 luglio la grande violoncellista russa Natalia Gutmann, che torna a Riva del Garda per una doppia esibizione: una solistica con l’Orquesta Reino de Aragón per la direzione di Isaac Karabtchevsky e l’altra in versione cameristica con il suo Trio assieme al violista Dimitri Hoffmann.

Gli altri big protagonisti del Festival sono Paolo Taballione, Primo Flauto Solista della Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera, Calogero Palermo, Primo Clarinetto presso la Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam nonché il direttore brasiliano Isaac Karabtchevsky, da poco premiato dalla Filarmonica di Berlino per l’incisione discografica delle sinfonie di Hector Villa-Lobos per la Naxos.

L’energia irrefrenabile della musica gipsy chiuderà il Festival venerdì 31 luglio in un grande concerto all’aperto in Piazza 3 Novembre con i Bojan Ristic Brass Band.

I COMMENTI

«Prevedo una nuova edizione caratterizzata dal grande entusiasmo di sempre – dichiara Mietta Sighele, intancabile direttore artistico di Musica Riva Festival – la stessa passione che mi arriva da tutti gli artisti che mi circondano, quello stesso fervore del primo anno. La chiave del Festival 2015 sono le orchestre giovanili che provengono da tutta Europa e con loro i tanti giovani che vogliamo lanciare, dai direttori d’orchestra ai cantanti che sono passati dal Concorso Lirico «Zandonai», le nuove scoperte come le voci in carriera.

Tra i grandi artisti ospiti del nostro palcoscenico c’è Natalia Gutman, che torna per il terzo anno con tanto amore e questa volta con suo figlio, il grande violinista Sviatoslav Moroz. Sarà emozionante – spiega Sighele – vedere due generazioni di talenti assieme a Riva del Garda. Troveremo poi ancora due grandi artisti italiani, Paolo Taballione e Calogero Palermo, che si esibiranno in veste di solisti diretti da Marco Boemi.

L’alto livello delle presenze sarà assicurato anche da Isaac Karabtchevsky, direttore stabile ed ora anche direttore artistico del Teatro Municipal di Rio de Janeiro. Sentiremo indubbiamente la mancanza del Maestro Ciccolini – conclude Mietta Sighele – manca a me, al Festival e a tutti gli studenti che da tredici anni affollavano le sue Masterclass. È molto dura per noi superare il passo. Il grande livello che portava al Festival rimarrà indimenticabile.»

La proposta concertistica della 32° edizione di Musica Riva Festival attraversa l’intero repertorio classico, da Johann Christian Bach a Bernstein, dando spazio anche alla musica lirica con la Bohème opera concerto diretta dallo spagnolo Ricardo Casero.

Si differenziano dal calendario la serata con i Cherries on a swing set, gruppo vocale a cappella che riprende in maniera accattivante ed originale alcuni dei brani più celebri del pop e del rock italiano ed internazionale, nonché la serata finale dell’edizione, con la pluripremiata band serba Bojan Ristic Brass Band che proporrà il repertorio classico dei Balcani e tutti i successi di Bregovic.

Parte integrante del Festival sono le Masterclass di perfezionamento (termine d’iscrizione 16 luglio 2015), che richiamano ogni anno in Trentino centinaia di giovani da tutto il mondo.

«Malgrado la grande crisi economica di questo periodo storico, abbiamo ricevuto una grandissima richiesta per i corsi» dichiara Mietta Sighele.

«Per la prima volta quest’anno abbiamo la Masterclass di musica da camera con il Trio Gutman, non volevo perdere un’occasione così grande, e la Masterclass di fisarmonica classica tenuta da Pietro Adragna.»

Tra gli otto corsi proposti si contano quello di canto con Mietta Sighele, quello di violoncello con Natalia Gutman, quello di flauto con Paolo Taballione, quello di clarinetto con Calogero Palermo, quello di direzione d’orchestra con Isaac Karabtchevsky e quello per pianista accompagnatore con Marco Boemi.

Due settimane, quindici concerti, otto masterclass, sei orchestre giovanili e una rosa di artisti internazionali: questa è la 32° edizione di Musica Riva Festival, una nuova estate sul Lago di Garda con la musica di alto livello.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136