QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cles, inaugurazione della mostra “Il fantastico mondo di Perghem Gelmi”

sabato, 22 aprile 2017

Cles – Nel pomeriggio al Palazzo Assessorile di Cles (Trento) viene inaugurata la mostra dal titolo “Il fantastico mondo di Perghem Gelmi”, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Cles. Si tratta di un’interessante mostra antologica sul percorso pittorico del Maestro trentino Michelangelo Perghem Gelmi (1911-1992). La cerimonia d’inaugurazione – in programma oggi alle 17 –  sarà allietata dall’esibizione della Scuola di Musica C. Eccher.

Un’importante occasione per ripercorrere l’opera di un maestro del nostro territorio, un’esposizione che porta il visitatore a vivere un viaggio in un mondo incredibile ma alla portata di tutti.( A lato la locandina dell’evento).

Cles Perghem Gelmi

Oggi – alle 17  tutti – nonesi e turisti – sono invitati (l’ingresso è libero) all’inaugurazione della mostra “Il fantastico mondo di Perghem Gelmi”, con l’intervento delle autorità e la presentazione del catalogo, con testi di Mario Perghem Gelmi, Michele Fucich e Carolina Bortolotti. Il vernissage sarà accompagnato dall’intervento musicale della Scuola di Musica C. Eccher.

IL MAESTRO - Perghem Gelmi, architetto d’origine ma artista per vocazione, all’inizio degli anni Settanta – dopo essersi interessato a importanti progetti sul territorio del Trentino – decide di dedicarsi esclusivamente alla pittura studiata all’Accademia Albertina di Torino, ma fino a quel momento esercitata in modo marginale rispetto all’attività di progettista. Nello studio di via Venezia a Trento l’artista inizia una produzione di opere piuttosto intensa, animata da spirito di ricerca e influenzata da diverse suggestioni, dovute al suo ricco bagaglio culturale. Il percorso espositivo, curato da Carolina Bortolotti, attraverso un’accurata selezione di opere resa possibile grazie alla collaborazione tra la curatrice e l’Archivio Perghem, partner del progetto, desidera focalizzare l’attenzione su alcuni particolari filoni di ricerca dell’artista trentino. Sono infatti quelle relative agli anni Settanta e Ottanta del Novecento le opere in mostra, molte provenienti da collezioni private, che introducono il visitatore in un mondo fantastico, a volte surreale e a volte metafisico, popolato da piante e creature immaginarie. Da qui il titolo della mostra ed il piacere per il pubblico di scoprire ad uno ad uno ogni singolo lavoro esposto. Attraverso l’articolazione del percorso espositivo, lo spettatore è infatti chiamato a confrontarsi con le varie declinazioni di “fantastico” che è possibile incontrare nelle sale di Palazzo Assessorile e ad esaminare il linguaggio figurativo utilizzato da Perghem Gelmi durante i due decenni presi in considerazione.

La mostra, successivamente all’inaugurazione del 22 aprile, sarà visitabile ad ingresso libero fino al 18 giugno al Palazzo Assessorile di Cles, dal martedì alla domenica con orario 10-12 e 15-18. Aperture straordinarie sono previste per i giorni 24 aprile e 1 maggio, ma soprattutto la mostra sarà accompagnata da un fitto programma di eventi collaterali che ne animeranno le visite e coinvolgeranno la Scuola di Musica Celestino Eccher con diversi Concerti del Tè (il 29 aprile, il 20 maggio e il 27 maggio alle 17.30), il gruppo Musicale Street String e i ragazzi della classe VB del Liceo Russell di Cles, che condurranno i visitatori nelle sale del Palazzo illustrando l’originale iconografia degli affreschi per “Palazzi Aperti” (il 13 maggio) e la Biblioteca di Cles con attività divertenti per avvicinarsi all’arte, dedicate a ragazzi e famiglie (il 20 maggio). Un evento quindi non solo da guardare, ma che coinvolge tutta la popolazione.

Per l’evento su tutti gli appuntamenti c’è una pagina facebook dedicata “Il fantastico mondo di Perghem Gelmi – mostra” oppure è possibile rivolgersi al Comune di Cles, promotore dell’iniziativa: 0463.662091 (Ufficio Cultura Comune di Cles).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136