Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Breno, apericena culturale al Camus. Troletti: “Erbarius sarà un evento coinvolgente”

giovedì, 14 giugno 2018

Breno – Apericena a base di erbe della terra camuna e visita all’esposizione di alcune tele di alto valore, ma poco conosciute. L’evento “Erbarius”, apericena culturale al Museo Camuno di Breno (Brescia) è destinato a catalizzare l’attenzione di un vasto pubblico. “Sarà un evento – anticipa il neo direttore Federico Troletti – all’insegna della cultura e dell’alimentazione, partendo dalla preistoria alla cultura contadina, con mostra, eventi e seminari sul cibo in Valle Camonica”.

L’evento è stato presentato ieri alla presenza del sindaco di Breno, Sandro Farisoglio, dell’assessore all’Ambiente e Turismo del Comune di Breno, Lucia Botticchio, del sindaco di Cerveno, Marzia Romano, del direttore del Museo camuno di Breno, Federico Troletti, e di Loretta Tabarini di PromAzioni 360.

Breno 1

Il programma dell’evento del 16 giugno è di grande attrazione, come come gli eventi articolòati sulla stagione estiva. Durante la serata, in programma sabato 16 giugno, con inizio alle 18 al museo Camus, sarà proposto un percorso dalla tela alla tavola.  ”Il Museo Camus – prosegue Federico Troletti – ha grandi opere e, con questa iniziativa, inizia un percorso per far conoscere il ricco patrimonio al pubblico camuno e non”.

Erbarius, promossa dal Comune di Breno e dal Museo Camuno, coinvolge il Centro Camuno di Studi Preistorici, la Riserva naturale delle Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo, la Casa Museo di Cerveno, il Comune di Cerveno e l’Università di Pisa, con la regia di PromAzioni 360, avrà come filone conduttore cultura e alimentazione.

apericena camus 01

Seguendo il tema delle erba commestibili e dei derivati, il visitatore avrà la possibilità e il piacere di visitare, durante un breve percorso museale, due opere d’arte aventi come tema la natura e i frutti della terra. Al termine della visita, che durerà circa 15 minuti, nel giardino del museo si potranno avere informazioni sui cibi e i prodotti presentanti da uno chef, che descriverà un piatto a base di erbe camune, un fornaio che illusterà i tipi di pane proposti e un mastro birraio per la degustazione della birra. Il tutto è a chilometro zero. Seguirà per tutti gli ospiti l’Apericena con i prodotti camuni. L’ingresso è gratuito, ma è richiesta la prenotazione al 339 8824098.

Info: al 339 8824098 Loretta Tabarini


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136