Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Braone, premiati i giovani musicisti del concorso internazionale Bino

giovedì, 12 luglio 2018

Braone – Grande successo del Concorso internazionale per giovani musicisti “Rizzardo Bino”. Per quattro giorni un centinaio di musicisti, alcuni già avviati alla carriera concertistica altri ancora frequentanti scuole di musica, accademie, licei musicali, conservatori e istituti di Alta Formazione italiani e internazionali, hanno affollato le strade di Braone (Brescia) e creato un’atmosfera speciale nell’antico borgo.

Per il terzo anno consecutivo il Concorso internazionale per giovani musicisti “Rizzardo Bino”, dedicato a giovani talenti provenienti da tutto il mondo ha conquistato il pubblico, non solo camuno. Giovani musicisti hanno invaso Braone, il concorso è stato ospitato a Casa Torre Bonfadini, salotto della musica ricavato nella stanza del camino di un’antica dimora seicentesca adattata a sala da concerto e luogo d’arte e divenuto un centro musicale e culturale sempre più attivo nel territorio camuno.

L’evento è stato organizzato dalla Pro loco Braone, con la collaborazione di enti locali (Comune di Braone e Breno) e associazioni (PromAzioni360 di Loretta Tabarini) ed è stato dedicato alla memoria di  Rizzardo Bino. Quest’anno, oltre al concorso internazionale dello scorso weekend c’è stato un seguito nelle giornate di lunedì 9 e martedì 10 luglio con una manifestazione aperta – oltre che ai vincitori del concorso – ai musicisti partecipanti al concorso che si sono esibiti nell’antico borgo.

Premio Bonfadini Giuria

LA GIURIA - E’ stato un evento unico, di grande richiamo per musicisti e il giudizio della commissione giudicatrice, presieduta dal direttore d’orchestra di fama internazionale Maestro Giampaolo Bisanti e composta da illustri esponenti del mondo musicale nazionale e internazionale: il Maestro Umberto Fanni (direttore generale della Royal Opera House Muscat), il Maestro Giuseppe Miglioli (docente di viola e concertista), l’artist manager Maurizio Maglietta e la violinista Satu Jalas Sibelius, nipote del celebre compositore Jean Sibelius.

I premi sono stati assegnati, alla presenza di autorità, organizzatori, giuria e associazioni, tra cui PromAzioni 360, con una finalità ben precisa: fornire l’opportunità ai giovani musicisti di esibirsi in concerti e poter partecipare a corsi di perfezionamento.

I VINCITORI

Categoria Under 14
I classificato: Leonardo Priori (violino)

Categoria A – Solisti Non Diplomati
I classificato: Koji Kanada (viola)
II classificato: Tomas Milerius (clarinetto)
III classificato: Chenguang Xue (pianoforte)
Segnalazioni: Federico Maffei (corno), Francesco Maffei (trombone)

Categoria B – Solisti Diplomati
I classificato:  Giancarlo Palena (fisarmonica classica)

III classificato: Diego Viscardi (bassotuba)

Categoria C – Musica da Camera
I classificati: ex aequo Tulipduo (violino e pianoforte)
Trio Zima (flauto, violoncello e pianoforte)
II classificati: Trio Kronos (violino, violoncello e pianoforte)
III classificati: Liaita Duo (violino e fisarmonica)

Premi Speciali
Premio Rizzardo Bino: Giancarlo Palena (fisarmonica classica)
Premio Under 18: ex aequo Federico Maffei (corno) e Francesco Maffei (trombone)
Premio Esta-Italia: Leonardo Priori (violino)
Premio ArteDonna Promazioni360: Trio Masha (violino, violoncello e pianoforte)
Premio San Valentino (Comune di Breno): Trio Kronos (violino, violoncello e pianoforte)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136