QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vestone: ruba in un’abitazione, i carabinieri arrestano il ladro. Fermato spacciatore vicino alle scuole di Pralboino

giovedì, 13 novembre 2014

Vestone – I militari della stazione di Vestone (Brescia), nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato a prevenire e reprimere reati predatori, hanno arrestato in flagranza, per il reato di furto aggravato in abitazione, B. D. 34 anni, residente a Roe’ Volciano (Brescia) pregiudicato per reati specifici, nullafacente, tossicodipendente. In particolare i militari sorprendevano il pregiudicato mentre scavalcava la recinzione di un abitazione sita in quella via Mocenigo. Immediatamente intercettato alla vista dei militari il pregiudicato si dava a precipitosa fuga venendo pero’ raggiunto e bloccato dagli operanti. Gli accertamenti esperiti consentivano di stabilire che il fermato aveva asportato da quell’abitazione vari attrezzi per il giardinaggio tra cui decespugliatori e motoseghe. I militari raccoglievano inoltre a carico dell’arrestato numerosi indizi di colpevolezza in ordine ad altri tre furti perpetrati dallo stesso nel corso della serata ai danni di residenti, rinvenendo poi tutta la refurtiva, consistente in monili, attrezzi da giardinaggio, capi d’abbigliamento nonchè un autovettura Peugeot 106 ed un autovettura Audi A 90 rubate in quel comune. Tutta la refurtiva veniva restituita ai legittimi proprietari. L’arresto è stato convalidato ed il giovane condannato a 10 mesi, pena sospesa.

SPACCIO VICINO ALLA SCUOLA

I carabinieri di Pralboino (Brescia)  hanno tratto in arresto H.B. albanese, 30 Anni circa, disoccupato, residente a Leno (Brescia) perché colto nella flagranza di cessione di stupefacenti a ragazza minore di 17 anni  nel comune di Pralboino nelle adiacenze della scuola pubblica a ridosso del parco comunale.

Già da diverso tempo, i Carabinieri di Pralboino, avevano intrapreso numerosi servizi finalizzati a debellare il fenomeno della droga, nei comuni di Pralboino, Pavone del Mella, Milzano e Seniga.

I servizi effettuati (nella foto i controlli dei carabinieri), mirati ad individuare il luogo di smercio della droga nonché le persone dedite a Carabinieri controlli antispacciodetti traffici, consentivano in poco tempo ai militari di identificare lo spacciatore. I carabinieri appostati, assistevano allo spaccio in favore di un giovane minore del luogo, ed intervenivano immediatamente bloccando l’autore del reato ed identificando tutte le persone ivi presenti, pronte per l’acquisto della sostanza stupefacente. Successivamente si procedeva ad accurata perquisizione personale e veicolare dell’arrestato che permetteva di rinvenire ulteriori 10 dosi di  marijuana ed 1 dose di hashish già confezionate e pronte per la cessione, congiuntamente ad un bilancino di precisione e denaro contante provento di spaccio. La droga sequestrata risultava pari a grammi totali 25 di marijuana e 1 circa di hashish.

I militati hanno immediatamente arrestato il cittadino albanese ed sequestrato tutta la sostanza stupefacente con il denaro e gli altri oggetti pertinenti al reato, tra cui il bilancino di precisione. Inoltre hanno segnalato alla Prefettura di Brescia ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90 il minore quale assuntore della sostanza, nonché identificato altri giovani del posto.
Il Gip ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136