QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Vendita di escavatori a prezzi vantaggiosi, i carabinieri di Ponte Arche denunciano due trentini

venerdì, 29 maggio 2015

Ponte Arche – Vendevano escavatori a prezzi vantaggiosi: due denunciati per truffa a Bleggio Superiore. Durante un controllo effettuato all’interno di un cantiere edile situato nel comune di Bleggio Superiore, i militari della stazione di Ponte Arche (Trento) hanno rinvenuto un escavatore risultato sottratto fraudolentemente in danno di una società specializzata in noleggio di mezzi d’opera, avente sede operativa nella provincia di Bolzano.

I militari hanno accertato infatti che il mezzo era stato ottenuto a noleggio da una coppia di individui già identificati, previa cessione quale garaCarabinieri in cantiere 1nzia di un assegno risultato contraffatto e successivamente venduto ad un ignaro acquirente della zona del Bleggio.

Gli accertamenti condotti hanno inoltre consentito di localizzare un altro escavatore nella zona di Lavis (Trento), oggetto di una truffa perpetrata con medesimo modus operandi, in danno di altro noleggiatore operante nella zona di Trento nel mese di novembre 2014. I due – un 53enne ed un 65enne della zona rotaliana e  già conosciuti dalle forze dell’ordine – dovranno ora rispondere di truffa in concorso.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136