QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtrompia: decine di cani avvelenati, il vicesindaco si ribella

mercoledì, 6 novembre 2013

Collio – Un caso che sta facendo il giro d’italia e che vede coinvolte anche le forze dell’ordine. Al passo Maniva e in Valtrompia è stata segnalata la morte di decine di animali, in particolare cani da caccia. Una vera e propria strage secondo quanto denuncia anche da associazioni ambientaliste e dal vicesindaco di Collio Valtrompia  Fabrizio Paterlini.

bocconi-avvelenati-esche

Decine di cani sono morti nelle ultime settimane avvelenati. “Si tratta di bocconi avvelenati con topicida, lumachicida e prodotti per l’agricoltura – sostiene il vice sindaco Paterlini , tra l’altro presidente del Partito Protezione Animali (PPA) – che causano ai cani dolori e sofferenze atroci”. La richieste del vicesindaco di Collio è quella di lasciare i propri dati e relativi recapiti durante gli acquisti di questi prodotti. Tra l’altro la Valtrompia è da anni teatro di episodi di avvelenamento con prodotti tossici di varia natura, ma quest’anno la situazione è diventata insostenibile e a farne le spese sono i cani.  La denuncia del vicesidnaco potrebbe portare a qualche  risultato nelle prossime settimane. Intanto i controlli sono stati intensificati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136