Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Valtellina: un arresto e tre denunce da parte dei carabinieri

lunedì, 15 gennaio 2018

Sondrio – I Carabinieri della Radiomobile di Sondrio hanno arrestato un libico senza fissa dimora ma da anni conosciuto in zona. Lo straniero 30enne la sera di martedì, alla stazione ferroviaria di Sondrio, ha chiesto insistentemente e aggressivamente, forse perché ubriaco, ad un gruppetto di ragazzi un “contributo economico” per l’acquisto del biglietto del treno che l’avrebbe condotto a Teglio. Il libico non ha gradito certamente l’intervento dei carabinieri che, a fatica, sono riusciti a metterlo in auto. carabinieri controlli largeDurante il breve tragitto per la caserma, e seppure ammanettato, è riuscito a creare dei danni all’interno dell’autovettura di servizio; poi, negli uffici della caserma carabinieri una nuova escalation di violenza autolesionistica, ha costretto l’intervento dei sanitari del 118. L’uomo infatti si era lanciato contro una porta di legno, cagionandosi solo qualche escoriazione. I militari, dopo essere intervenuti, erano stati quindi costretti a contenerlo e durante queste procedure non sono mancati nuovi tentativi di agitazione scomposta e vigorosa, soprattutto a causa dell’alterazione del soggetto dovuta dall’assunzione di sostanze. L’intervento dei sanitari ha permesso di tranquillizzare l’uomo che, dopo essere stato dimesso dall’Ospedale di Sondrio, è stato tratto in arresto per resistenza pubblico ufficiale, lesioni aggravate, danneggiamento, rifiuto di fornire le generalità e condotto presso il carcere. I militari, invece, seppur refertati per le contusioni riportate, ritornavano subito operativi su strada.

I carabinieri di Morbegno hanno denunciato per furto un marocchino di 20 anni residente in zona, irregolare. Il ragazzo, a conclusione di alcuni accertamenti, è stato ritenuto responsabile per il furto avvenuto la passata estate, di 50 euro dal registratore di cassa di un ristorante di Morbegno.

Sempre i militari di Morbegno a conclusione degli esami clinici dell’Ospedale di Gravedona hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica un 47enne responsabile di un incidente stradale verificatosi in SP16 di Forcola a fine dicembre. Il sinistro ha causato anche il ferimento di un 57enne morbegnese, ristoratore, ricoverato in neurochirurgia dell’Ospedale di Gravedona per “trauma cronico non commotivo” e di 39enne morbegnese, operaio, trasportato al P.S. dell’Ospedale di Sondrio per la “lussazione del gomito destro“ con 21  giorni di prognosi.

I carabinieri di Sondrio, invece, hanno denunciato, sempre per furto, una disoccupata sondriese di 20 anni. la donna, conclusione di alcuni accertamenti, è stata identificata quale responsabile del furto di un portafogli all’interno della sala d’attesa dell’Ospedale di Sondrio. La paziente, infatti, in attesa del suo turno di visita aveva lasciato momentaneamente incustodita la borsa; l’occasione è stata ghiotta per la ladra per arraffare il portafogli e darsi alla fuga senza destare sospetti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136