QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtellina, paga la spesa con assegno rubato: preso dai carabinieri con refurtiva rubata a Milano

martedì, 24 febbraio 2015

Morbegno – Si è presentato alle casse di un supermercato di Morbegno (SO) ed ha tentato di pagare la spesa con un assegno ma, davanti alle perplessità della cassiera, ha abbandonato il carrello e si è dato ad una precipitosa fuga. Immediata la chiamata al 112, che ha permesso ai Carabinieri della locale Stazione dei carabinieri di giungere tempestivamente sul posto e trovare, ancora per terra, l’assegno in questione che, al controllo, è risultato essere stato rubato, la sera prima, da un’abitazione di Milano.CARABINIERI LARGE

I militari si sono messi quindi sulle tracce dell’uomo, grazie anche alle indicazioni fornite dai numerosi testimoni oculari, che hanno permesso di tracciare il suo identikit e giungere così, in breve tempo, alla sua identificazione. L’uomo è stato rintracciato poco dopo all’interno di un bar della zona: si tratta di R. M., 46enne di Morbegno, già noto alle forze dell’ordine.

Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di altra refurtiva, tutta proveniente dallo stesso furto in abitazione, consistente, in particolare, in due carnet di assegni, chiavi ed un portafoglio contenente carte di credito e documenti personali della vittima, che, dopo aver trovato la propria casa svaligiata, aveva sporto formale denuncia presso il Commissariato di Milano Porta Garibaldi.

R.M., a questo punto, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per “ricettazione” e, al termine della formalità di rito, condotto al carcere di Sondrio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136