QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtellina: paga acquisti on-line con assegno rubato, denunciato 39enne

mercoledì, 21 gennaio 2015

Sondrio – Un 39enne della provincia di Bergamo, G. E., già noto alle forze dell’ordine, è stato identificato e denunciato in stato di libertà, al termine delle indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di Sondrio e dovrà ora rispondere di “truffa” e “ricettazione” in danno di una pensionata 68enne di questo centro.

La donna, infatti, lo scorso 23 dicembre, con l’aiuto dei nipoti, aveva messo in vendita su un sito internet di acquisti on-line, una stufa a pellet di grandi dimensioni, che veniva comprata, il successivo 28 dicembre, da un utente della rete, per un prezzo di 2.150 euro.stufa a pellet

La pensionata incontrava quindi l’acquirente, a cui consegnava la stufa, ottenendo in cambio il pagamento pattuito tramite un assegno ma, presentatasi in seguito presso lo sportello della sua banca, lo stesso risultava non incassabile e, dal controllo della matrice, emergeva che proveniva da un carnet di assegni in bianco, risultati provento di furto consumato il precedente 20 dicembre in un’abitazione di Martinengo (BG) e denunciato presso quella Stazione Carabinieri.

Recatasi presso il Comando Carabinieri di Sondrio, la vittima della truffa ha sporto quindi regolare denuncia e fornito agli inquirenti elementi preziosi che, nel giro di tre settimane circa hanno portato all’identificazione dell’autore del reato.

Lo stesso, riconosciuto dalla donna, è stato quindi deferito alla Procura della Repubblica per “truffa” e “ricettazione”. Dal proseguo delle indagini è emerso inoltre che l’uomo avrebbe commesso altre analoghe truffe on-line in altre città della Lombardia, utilizzando assegni provenienti dallo stesso carnet.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136