Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Valtellina, la Polizia denuncia 30enne per furto in ospedale

sabato, 3 febbraio 2018

Sondrio – Si è introdotta furtivamente in una sala medica del Pronto Soccorso del locale Ospedale Civile e, approfittando dell’assenza del personale sanitario impegnato in una visita, dopo aver tentato inutilmente di trafugare dei medicinali, ha asportato un giaccone, appartenente ad una dottoressa, dandosi alla fuga.

Dopo la denuncia dell’accaduto, verificatosi la mattina di giovedì, gli agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ospedale Civile, in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile, hanno subito avviato le indagini, indirizzando l’attenzione su una valtellinese, già nota alle forze di polizia, che, nel corso della mattinata, era stata notata, da alcuni testimoni, all’interno dell’Ospedale.

Così, sulla base dei riscontri investigativi raccolti, il giorno dopo, gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato, su mandato della locale Autorità Giudiziaria, una perquisizione nell’abitazione della donna rinvenendo il giaccone provento di furto.

Quest’ultima, pertanto, identificata in C.D.A., trentenne, di Sondrio, è stata segnalata, in stato di libertà, alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato, mentre il giaccone sarà riconsegnato alla avente diritto.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136