Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Valtellina, fuori pericolo lo scialpinista travolto da valanga

mercoledì, 7 febbraio 2018

Teglio – E’ fuori pericolo lo scialpinista travolto nel primo pomeriggio di domenica da una slavina in Val Caronella. Simone Zecca, 48 anni, residente a Regoledo, è stato ricoverato domenica pomeriggio all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo in gravi condizioni per essere rimasto sotto la valanga per diverso tempo.

La slavina, che ha travolto Simone Zecca e un suo amico, si era distaccata poco dopo le 13. Simone Zecca era dotato dei dispositivi di sicurezza obbligatori, ma è rimasto diverso tempo sotto la neve e si temeva per le sue condizioni, in particolare per ipotermia. All’ospedale di Bergamo sono stati effettuati accertamenti clinici e sono state escluse ulteriori conseguenze legate all’incidente ed ora i medici lo hanno dichiarato fuori pericolo. Il rischio di distacco di slavine – per chi pratica il fuori pista – rimane marcato – indice 3 – anche nei prossimi giorni, quindi gli appassionati dovranno fare molta attenzione.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136