QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Due polacchi in fuoripista provocano valanga: multati e denunciati dalla Polizia di Stato

venerdì, 13 febbraio 2015

Bormio – Sciano fuori pista e provocano valanga: soccorsi e poi denunciati due polacchi. L’episodio in Valtellina: incuranti dei numerosi cartelli che segnalavano un elevato rischio di valanga, due sciatori hanno deciso di eseguire un fuoripista provocando il distacco di una consistente massa nevosa dal fronte di cinquanta metri e con scivolamento di oltre 200 metri.polizia soccorso valanga

I due, per di più privi di qualsiasi dispositivo di sicurezza, sono riusciti a galleggiare sulla coltre nevosa che li ha trascinati, per loro fortuna, sino a pochi metri da un precipizio roccioso, rendendo particolarmente difficoltose le operazioni di soccorso da parte degli agenti della Polizia di Stato, subito intervenuti sul posto, tanto che per recuperarli e trarli in salvo si è reso necessario l’intervento dell’elisoccorso.

L’episodio si è verificato verso le 15.15 odierne in località Vallone del Vallecetta, a quota 2800 di altitudine, nel comprensorio sciistico di Bormio.

Entrambi gli sciatori, due cittadini polacchi, madre e figlio, rispettivamente, A.W., 44 anni, e P.W., 21enne, dopo essere stati ricondotti a valle illesi e in buone condizioni di salute, al termine degli accertamenti sono stati segnalati in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria per distacco colposo di valanga.

Infine sono stati anche contravvenzionati ai sensi della legge regionale lombarda, per avere sciato in zona non consentita e per non essere muniti dei necessari dispositivi di sicurezza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136