Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Valtellina, diversi blitz dei carabinieri: un arresto e cinque denunciati

martedì, 6 febbraio 2018

Sondrio - Domenica notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sondrio, nell’ambito di mirati controlli disposti nei week end, hanno operato un controllo antidroga all’esterno di un locale pubblico del sondriese traendo in arresto P.M., operaio 35enne di Teglio, trovato in possesso di circa 70 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, divisa in dosi pronte per lo spaccio ed il consumo, un bilancino di precisione e denaro contante in banconote di vario taglio per la somma di mille euro circa. Il giovane, incensurato, era a bordo di autovettura e, dai primi accertamenti, la sostanza stupefacente era destinata al consumo locale nel fine settimana. Condotto presso il Comando, dopo le formalità di rito è stato associato alla locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Le indagini proseguono per risalire ai clienti ed alla fonte di approvvigionamento della sostanza.

Al termine di accertamenti di polizia giudiziaria per fatti denunciati nel novembre del 2017 da un giovane valtellinese, i militari della Stazione Carabinieri di Berbenno Valtellina hanno denunciato in stato di libertà V.M., 23enne, e M.P., 20enne della provincia di Palermo, perché individuati come responsabili del reato di truffa on-line in concorso. I giovani mettevano in vendita su vari siti internet della merce e, ricevuti i pagamenti per complessivo importo di 300 euro, omettevano di inviare la merce all’ignaro acquirente, trattenendo per sé l’ingiusto profitto.

Riguardo la violenza di genere, il 3 febbraio scorso, al termine di approfondite indagini, i militari della Stazione di Sondrio hanno dato esecuzione ad un provvedimento di allontanamento dall’abitazione familiare emesso dall’AG di Sondrio nei confronti di M.M., 40enne di Sondrio, già noto alle Forze dell’Ordine poiché sottoposto ad indagine per i reati di minaccia grave e maltrattamenti familiari nei confronti della convivente.

Nello scorso fine settimana i Carabinieri della Stazione di Sondrio sono intervenuti presso un locale pubblico del pontese a seguito di una lite tra un avventore in stato di alterazione da abuso di alcool e l’esercente. Dopo aver riportato la calma e svolto gli accertamenti del caso, i protagonisti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria di Sondrio. Si tratta di D.F, 34enne di Ponte Valtellina, già noto alle forze dell’ordine, che è stato denunciato a piede libero per minaccia, porto abusivo di coltello e di O.E. 38enne di Sondrio e M.R. 35 di Piateda, incensurati, denunciati per lesioni personali.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136