QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtellina, controllo straordinario del territorio: denunce e rimpatri

domenica, 14 giugno 2015

Sondrio – Operazioni di controllo straordinario del territorio per la Polizia di Stato di Sondrio nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di contrasto alla criminalità diffusa, con particolare riguardo al fenomeno dei furti.polizia_4_7

Le operazioni, che hanno riguardato l’intero territorio della Provincia, in particolare la Valtellina, sono stati articolate in posti di controllo su strada, servizi di vigilanza nelle zone cittadine più a rischio e hanno visto anche la collaborazione con gli operatori del Reparto Prevenzione Crimine di Torino. Nel corso dei servizi sono state identificate 258 persone, di cui 44 di nazionalità straniera, controllate 63 autovetture e sottoposti a verifica 13 esercizi pubblici senza riscontrare irregolarità di carattere amministrativo.

Tre pregiudicati residenti in provincia di Sondrio, tra cui un romeno, sono stati trovati in possesso di coltelli di cui non è consentito il porto senza giustificato motivo, per cui sono stati segnalati alla locale Autorità Giudiziaria. Inoltre sono stati adottati dieci provvedimenti di rimpatrio con foglio di via obbligatorio, di cui cinque nei confronti di romeni responsabili di recenti furti su slot machine.

Infine un 22enne albanese, già arrestato dalla Polizia di Stato nel mese di marzo insieme ad altri sei connazionali per una serie di furti consumati a Sondrio, appena scarcerato, è stato espulso per l’immediato rimpatrio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136