QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtellina, contrasto all’immigrazione clandestina: sei espulsioni

giovedì, 27 febbraio 2014

Sondrio - Prosegue l’attività di contrasto all’immigrazione clandestina svolta dall’Ufficio Immigrazione della Questura cittadina, nell’ambito del potenziamento dei servizi di controllo del territorio, disposti dal Questore di Sondrio Fabiano Girolamo.polizia_4_7

In particolare, nella settimana scorsa, gli agenti dell’Ufficio Immigrazione hanno provveduto all’espulsione dal territorio nazionale di due cittadini georgiani, di 34 e di 35 anni, entrambi con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, di recente arrestati dai militari dell’Arma dei Carabinieri per più furti in abitazione.

Inoltre, sempre nei giorni scorsi, sono stati espulsi e rimpatriati due rumeni con numerosi precedenti penali – tra cui per uno di essi un tentato omicidio – mentre una cittadina cinese, una cinquantunenne, dedita alla prostituzione, è stata condotta presso un Centro di Identificazione ed Espulsione del territorio nazionale per il successivo rimpatrio.

Infine, nella giornata di ieri, un quarantunenne di nazionalità marocchina, di particolare pericolosità sociale, con precedenti per rapina e sequestro di persona, è stato accompagnato coattivamente alla frontiera di Milano Malpensa e subito rimpatriato.

Complessivamente, nell’ultimo trimestre, a cura dell’Ufficio Immigrazione, sono stati adottati tredici provvedimenti di espulsione e revocati otto permessi di soggiorno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136