QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valtellina: benzinaio arrestato per spaccio di droga dai carabinieri

sabato, 30 aprile 2016

Sondrio – Benzinaio arrestato dai carabinieri per spaccio di hashish, marijuana ed ecstasy. Dopo gli arresti dei giorni scorsi, un altro presunto “pusher” è finito in manette nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di contrasto all’uso e spaccio di sostanze stupefacenti e di prevenzione ai reati in genere, messi in atto dai carabinieri.CARABINIERI LARGE

I suoi movimenti, ultimamente, avevano insospettito i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sondrio che, quindi, lo stavano tenendo d’occhio da alcuni giorni.

Ieri sera verso le 23 è scattato il controllo e il benzinaio è stato fermato a piedi, mentre stava rincasando. L’uomo è risultato impregnato da un forte odore di marijuana, motivo che ha convinto i militari dell’Arma ad approfondire gli accertamenti, eseguendo un’accurata perquisizione domiciliare presso la sua abitazione.

L’intuizione si è rivelata esatta, infatti, nascosti in alcuni barattoli, occultati tra i generi alimentari all’interno di uno sportello in cucina, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto: 63 grammi di hashish, suddivisa in ovuli, 40 grammi di marijuana, 1 grammo di metilenediossimetanfetamina (MDMA), comunemente nota come “ecstasy”, il tutto sottoposto a sequestro, insieme ad un bilancino di precisione e ad una banconota da 50 euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.

L’uomo, un benzinaio della Valtellina , è stato quindi tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” e, al termine delle formalità di rito, accompagnato al carcere di Sondrio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136