Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Valtellina: alla guida di un Tir ubriaco, la Polstrada gli ritira la patente

giovedì, 5 aprile 2018

Sondrio – Autotrasportatore in stato di ebbrezza alla guida di un autoarticolato. Sulla statale 38, in località Talamona, nel corso di uno specifico servizio di controllo di veicoli commerciali, gli agenti di questa sezione Polizia Stradale di Sondrio hanno fermato un autoarticolato, di una ditta emiliana, condotto da un 35enne, cittadino romeno. Gli agenti, avendo avvertito odore di alcol provenire dalla cabina e notato diverse lattine vuote di birra sparse all’interno, hanno ovviamente sottoposto l’autotrasportatore all’alcool test. Veniva così rilevato un tasso alcolemico superiore a 0,80 g/l. L’autista è stato denunciato all’autorità giudiziaria e la sua patente ritirata per la conseguente sospensione, che verrà disposta dalla Prefettura di Sondrio.polizia

La Polizia Stradale di Sondrio ricorda che la normativa vigente dispone che i conducenti che esercitano l’attività di trasporto di cose e di persone devono essere perfettamente sobri e che la condanna per questo tipo di reato può costituire giusta causa di licenziamento.

I servizi di controllo ai mezzi pesanti adibiti al trasporto merci, autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia d’immatricolazione nazionale che straniera, svolti con frequenza dalla Polizia Stradale, sono mirati alla verifica dello stato psicofisico dei conducenti, del rispetto dei limiti di velocità, del rispetto della normativa ADR sul trasporto delle merci pericolose e di tutte le altre prescrizioni sull’autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria. Sono in corso accertamenti della Polstrada per stabilire la regolarità del rapporto di lavoro tra il conducente e la ditta proprietaria dell’autoarticolato poiché l’autista era sprovvisto della documentazione necessaria comprovante il rapporto di lavoro.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136