QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Valle Camonica, i carabinieri arrestano due persone. Blitz antidroga a Vobarno

venerdì, 26 gennaio 2018

Darfo – Due persone arrestate dai carabinieri in Valle Camonica per atti osceni in luogo pubblico ed estorsione: si tratta di un 65enne di Costa Volpino e un 23enne romeno di Darfo.

65ENNE ARRESTATO A PISOGNE

I Carabinieri della Stazione di Pisogne (Brescia) hanno tratto in arresto un 65enne, cittadino italiano, residente nel Comune di Costa Volpino (Bergamo), pregiudicato, per resistenza a Pubblico Ufficiale ed atti osceni in luogo pubblico.

Durante un servizio di osservazione effettuato lungo il Viale Rimembranze di Pisogne, i militari hanno sospreso l’uomo mentre praticava atti di autoerotismo in presenza di minori. Lo stesso, vistosi scoperto, è fuggito a bordo della sua autovettura tentando di investire i Carabinieri ma è stato bloccato poco dopo.

L’Autorità Giudiziaria, ha convalidato l’arresto ed ha sottoposto l’uomo alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione presso la Stazione Carabinieri di Costa Volpino.

ARRESTO A DARFO
I Carabinieri della Stazione di Darfo Boario Terme (Brescia) hanno tratto in arresto un 23enne, cittadino romeno, residente nel Comune di Darfo B.T., censurato, per estorsione.

A seguito di attività d’indagine, i militari hanno accertato che il predetto aveva prestato ad un 50enne italiano residente nell’Alto Sebino bergamasco somme di denaro pretendendone la restituzione con un tasso di interesse superiore al 240% e minacciando pesantemente la persona offesa sia personalmente che per mezzo di altri soggetti complici. Nel corso di una consegna di denaro nel territorio del comune di Pian Camuno, i Carabinieri hanno bloccato il cittadino straniero rinvenendo, a seguito di perquisizione, materiale e documentazione varia comprovante l’attività illecita posta in essere dallo stesso. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto disponendo a suo carico la misura degli arresti domiciliari in attesa del processo.

radiomobileBLITZ ANTI-DROGA A VOBARNO, DONNA ARRESTATA. EROINA: 30ENNI DI RIVA DEL GARDA SEGNALATI

I Carabinieri di Vobarno, nel pomeriggio di ieri, hanno arrestato una 35enne della zona per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La donna è stata controllata nel corso di un servizio antidroga e trovata con una dose di cocaina e due di eroina.

A seguito della perquisizione domiciliare sono state sequestrate altre due dosi di cocaina ed otto flaconi di metadone nonché due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, in pratica tutto l’occorrente per poter spacciare al dettaglio.

Al termine della perquisizione si è proceduto all’arresto e nella mattinata odierna è stato celebrato il giudizio direttissimo presso il Tribunale di Brescia con convalida dell’arresto e concessione dei termini a difesa.

Sempre nell’ambito dei controlli antidroga i Carabinieri di Limone sul Garda, nella nottata odierna, hanno segnalato quali assuntori di sostanze stupefacenti tre 30enni di Riva del Garda che, controllati a bordo di un veicolo, sono stati trovati in possesso di una modica quantità di stupefacente del tipo eroina.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136