QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Valbondione e Branzi: doppio intervento del Soccorso alpino

domenica, 2 agosto 2015

Valbondione – Due interventi nel pomeriggio di oggi per la VI Delegazione Orobica del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Il primo nei pressi del Rifugio Coca, a Valbondione, per un escursionista scivolato per una trentina di metri in un canalone, a circa 1800 metri di quota. E’ riuscito a chiedere aiuto con il telefonino ed è intervenuta l’ambulanza, con il supporto di un tecnico di elisoccorso e due operatori della Stazione di Valbondione. L’uomo, con alcune ferite, è stato portato in ospedale.

A Branzi, poco prima delle 17:00, richiesta d’intervento per un uomo di 79 anni di Muggiò (MB), B.T. le iniziali. Era in fase di rientro, lungo il sentiero n.212 che porta al Rifugio Laghi Gemelli, ma essendo molto affaticato, il compagno di escursione che era con lui ha preferito contattare il 112. Sul posto dieci tecnici delle Stazioni di Valle Brembana e Valle Imagna, che lo hanno raggiunto a piedi. E’ stato infine chiesto l’intervento dell’eliambulanza. L’operazione si è conclusa poco dopo le 19:00.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136