QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valanga si stacca da Punta Penia e travolge scialpinista. Salvo per miracolo

giovedì, 1 maggio 2014

Punta Penia –  Salvo per miracolo. Oggi alle 9.15 , il Soccorso alpino e speleologico del Trentino è intervenuto per una valanga che si è staccata sulla parete nord ovest di Punta Penia, a 3000 metri di quota, coinvolgendo uno scialpinista che è riuscito per fortuna a tirarsi fuori da solo.

20120905110349006_1soccorsoAlpino

Data la bella giornata, le nevi della Marmolada già di primissima mattina sono state prese letteralmente di assalto dagli amanti delle “pelli di foca”, con decine di scialpinisti sulla neve fresca. Proprio per questo motivo e per la circostanza del rinvenimento di uno sci, all’inizio si era supposto il coinvolgimento di altre persone.

L’INTERVENTO
Scattato l’allarme l’Area operativa Fiemme-Fassa del Soccorso alpino trentino, di concerto con la Centrale operativa di Trentino Emergenza, ha inviato sul posto due elicotteri, uno di Trentino Emergenza, con a bordo l’unità cinofila da valanga e il Tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino trentino e uno del Suem di Belluno. Con alcune rotazioni dei mezzi aerei, sono stati portati in quota anche i tecnici del Soccorso alpino Trentino che, con Artva e sonde, hanno bonificato la valanga, per fortuna con esito negativo.

PERICOLO MARCATO 
Il distacco di neve, avvenuto a quota 3000, è sceso fino a quota 2700 metri, con un fronte molto grande. Ieri sera sulla Marmolada sono scesi 30 centimetri di neve fresca che non si sono coesi con l’altro strato di neve, di circa 60 centimetri, caduta qualche giorno fa. Il pericolo generale di valanghe nella zona è classificato di grado 3 (marcato) e le condizioni sono quelle tipiche dell’inverno, con la possibilità di distacchi anche spontanei. Per questo motivo per il fine settimana il Soccorso Alpini del Trentino invita e raccomanda la massima attenzione, considerando le condizioni della neve.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136