QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Val Trompia: controlli dei carabinieri, una denuncia per riciclaggio. Un arresto per spaccio a Brescia

sabato, 12 novembre 2016

Val Trompia – Controlli serrati per prevenire i furti in abitazione. I carabinieri fermano un uomo con ottantamila euro occultati in auto.  Nella serata di ieri è stato organizzato dai carabinieri di Gardone Val Trompia, nei Comuni di Villa Carcina e Concesio, un servizio coordinato al fine di contrastare i reati predatori, con particolare attenzione ai furti in abitazione, che hanno recentemente colpito nei paesi della Val Trompia.carabinieri-controlli-notte

Sono stati controllati più di trenta veicoli e identificate quaranta persone. Nel corso di questi controlli è stato denunciato un italiano 58enne, per riciclaggio. i militari insospettiti dall’atteggiamento nervoso dell’uomo, hanno eseguito una perquisizione veicolare, rinvenendo circa 80.000 euro nascosti sotto il sedile dell’auto, dei quali l’interessato non ha saputo dare alcuna spiegazione.

Nei prossimi giorni saranno effettuati altri controlli serrati da parte dei militarti dell’arma sempre finalizzati a contrastare i furti in abitazione

Spacciava in via Gambara, arrestato dai carabinieri 

Continua l’attività di contrasto allo spaccio di stupefacente messa in atto dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Brescia che in questi giorni hanno predisposto mirati servizi volti ad individuare ed assicurare alla giustizia i pusher operanti in città.

A finire in manette, ieri mattina, è stato un cinquantenne italiano tossicodipendente e con numerosi precedenti penali in materia di stupefacenti.

I militari infatti, impiegati in abiti borghesi, transitando in via Gambara, nelle vicinanza dell’ufficio postale, hanno subito riconosciuto il pusher e, insospettiti dai suoi movimenti, hanno deciso di osservarlo.

Dopo poco, il soggetto è stato avvicinato da due acquirenti e i Carabinieri, dopo aver assistito alla cessione di sostanza stupefacente, sono prontamente intervenuti per bloccarlo Venivano quindi sequestrati 1 grammo circa di cocaina, 3 grammi di eroina e la somma contante di sessanta euro provento dell’attività delittuosa. Lo spacciatore, dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, convalidato l’arresto, è stato giudicato con rito direttissimo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136