Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Val Seriana: pensionato condannato per incendio di boschi

martedì, 30 gennaio 2018

Val Seriana – Accusato di aver innescato incendi in Alta Valle Seriana, pensionato bergamasco condannato a 3 anni e 10 mesi dal giudice monocratico del tribunale di Bergamo, Maria Luisa Mazzola. Secondo la Procura di Bergamo il 73enne, L.B., ha provocato ben otto incendi tra il dicembre 2016 e il marzo 2017 in Comune di Ponte Nossa (Bergamo). Il pensionato era stato arrestato in flagranza dai carabinieri ed era finito ai domiciliari. Ora è rinchiuso nel carcere di via Gleno a Bergamo dopo l’evasione dai domiciliari. Durante il processo i testimoni, tra cui i volontari di Protezione Civile, non hanno avuto dubbi sull’identità della persona. L’accusa ha chiesto 5 anni di condanna, mentre il suo legale ha chiesto le attenuanti generiche, escludendo l’aggravante della recidiva. Dopo la lettura della sentenza il legale ha preannunciato il ricorso in Appello. Nel frattempo, il 18 maggio, inizierà un nuovo processo sempre per l”accusa di rogo doloso a carico del pensionato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136