QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Val di Non, provoca incidente e poi scappa a piedi: uomo arrestato

sabato, 5 aprile 2014

Campodenno - I Carabinieri della Stazione di Denno hanno oggi tratto in arresto un automobilista che, dopo aver provocato un incidente stradale (Nella foto a lato una vettura coinvolta nell’impatto), si è dato alla fuga omettendo di prestare soccorso ai passeggeri del veicolo con il quale era andato a scontrarsi.DSCF4324 

Alle 13.30 circa di oggi l’uomo, alla guida di una Lancia Z, stava percorrendo la SS 43 della Val di Non in direzione Trento quando, giunto in località Cressino del comune di Campodenno, effettuava un’azzardata manovra di sorpasso, invadeva quindi l’opposta corsia di marcia e si scontrava, violentemente e frontalmente, con una Fiat Stilo sulla quale viaggiavano un sessantenne ed una cinquantasettenne di Fai della Paganella.

Noncurante delle conseguenze della sua condotta, il predetto ometteva di prestare soccorso agli infortunati e si dava alla fuga. Altri automobilisti in transito segnalavano il grave incidente alla Centrale Operativa della Compagnia di Cles che prontamente attivava la pattuglia della Stazione di Denno.

I militari, non reperendo sul luogo dell’incidente il conducente della Lancia Z, si mettevano alla sua ricerca finendo per rintracciarlo, dopo qualche minuto, ad alcune centinaia di metri di distanza, mentre a piedi cercava di raggiungere la propria abitazione. L’uomo, identificato nel proprietario dell’auotovettura, un cinquantenne di Sporminore, poiché responsabile dei reati di fuga a seguito di incidente con danni alle persone ed omissione di soccorso, è stato tratto in arresto e lunedì sarà giudicato dal Tribunale di Trento con Rito Direttissimo.

Gli occupanti la Fiat Stilo sono stati soccorsi e ricoverati presso l’ospedale Santa Chiara di Trento. Hanno riportato lesioni ma fortunatamente non versano in pericolo di vita.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136