QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Uccelli sotto massima tutela, sequestrati 50 esemplari in Val Pusteria

venerdì, 6 maggio 2016

Bolzano – Sequestrati in Val Pusteria 50 uccelli di specie sotto massima tutela. Si tratta della più grande operazione mai eseguita dal Corpo forestale della Provincia.Gli uomini del Corpo forestale della Provincia con gli esemplari di uccelli sequestrati in Val Pusteria

Il Corpo forestale della Provincia, su ordine della Procura di Bolzano e a conclusione delle indagini portate avanti assieme a Guardia di Finanza e Carabinieri, ha portato ieri (5 maggio) a termine il più grande sequestro di uccelli posti sotto tutela mai effettuato in Alto Adige. Coordinati dal sovrintendente Alex Zambelli Pavà, i forestali hanno perquisito un maso della Val Pusteria rinvenendo ben 50 uccelli di varie specie, tutte tutelate in maniera particolare dalle leggi venatorie nazionale e provinciali: si tratta di lucherini, ciuffolotti, cardellini, verzellini, crocieri, nonchè di uno zigolo giallo e di un verdone. Oltre ai volatili, inoltre, all’interno del maso sono stati rinvenuti numerosi mezzi di cattura quali trappole a molla, trappole a cassetta e reti. Sette dei 50 esemplari sono stati affidati in custodia al Centro recupero avifauna di Bolzano (potranno essere verosimilmente liberati in autunno), mentre i restanti sono stati liberati nei boschi della Val Pusteria.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136