QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trovato con quasi 6 chili di cocaina in auto, la Finanza arresta 35enne marocchino

mercoledì, 8 marzo 2017

Bressanone – La Finanza sequestra quasi 6 chili di cocaina al Brennero e arresta un marocchino di 35 anni. I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Bressanone (Bolzano), nel corso di un servizio finalizzato al controllo economico-finanziario del territorio, posto in essere anche attraverso il monitoraggio dei transiti turistici e commerciali a ridosso dei confini con l’Austria, hanno proceduto, nei giorni scorsi, al fermo e all’ispezione di un’autovettura Volkswagen Golf, con targa italiana, alla cui guida vi era un cittadino marocchino, T.K. di 35 anni.Finanza Bolzano 10

Il soggetto, che palesava fin da subito un elevato nervosismo e forniva risposte alquanto evasive e contraddittorie sul suo ingresso in Italia, come peraltro appurato dal rinvenimento, a bordo del mezzo, di numerosi indizi idonei a suffragare il reale itinerario percorso e l’effettiva destinazione del viaggio, rispetto a quelli dichiarati, ingenerava il sospetto che stesse mentendo, inducendo, quindi, i militari del Corpo ad approfondire gli accertamenti.

Le “Fiamme Gialle”, pertanto, dando prova di elevata professionalità e notevole acume investigativo, decidevano di condurre lo straniero e la sua automobile in un’idonea struttura, dove hanno scoperto, abilmente ed artatamente occultati in un apposito vano, ricavato sotto la scocca tra la protezione termica della marmitta ed il telaio del veicolo, cinque panetti da oltre un chilo ciascuno che, dai primi e poi confermati riscontri, sono risultati essere di cocaina purissima.

Il cittadino marocchino è stato tratto in arresto e posto a disposizione della locale Autorità Giudiziaria. La droga, pari a complessi 5,8 kg di cocaina, e l’autovettura sono stati sequestrati.

L’operazione effettuata s’inquadra nel più ampio contesto dei servizi operativi organizzati attraverso un dispositivo permanente di controllo economico del territorio coordinato dal Comando Provinciale Bolzano. Si tratta di un sistema integrato di vigilanza su strada finalizzato al contrasto di tutte le tipologie di traffici illeciti che possono interessare le rotabili della provincia, dal traffico di stupefacenti al contrabbando, dalle violazioni in materia di contraffazione a quelle valutarie.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136