Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento: torna il servizio estivo dei vigili del fuoco

lunedì, 13 luglio 2020

Trento – Quattro vittime in un mese, adesso si corre ai ripari. Dopo gli annegamenti avvenuti nei laghi e piscine del Trentino Alto Adige, il Dipartimento della Protezione civile ha stabilito che i sommozzatori dei vigili del fuoco da dopodomani – mercoledì 15 luglio – torneranno alla base di Mattarello a Trento, dove si trova l’elicottero di Trentino emergenza per gli interventi d’urgenza a livello regionale.

Vigili del fuoco subIl bilancio di quest’estate è pesantissimo: il 2 giugno nel lago di Caldaro (Bolzano) è annegato un ragazzo di 28 anni, originario del Ghana e residente da alcuni anni a Bressanone, che si era tuffato dal pedalò noleggiato assieme ad alcuni amici senza riemergere.

Il 15 giugno un ragazzo di 19 anni, residente a Roncogno, però originario del Marocco, ha perso la vita dopo essere stato per circa venti minuti sotto acqua al lago di Caldonazzo. Sempre nel lago di Caldonazzo è morto un uomo di 36 anni, mentre un bambino di 4 anni è deceduto dopo essersi immerso in una piscina a Bolzano. Ora con il servizio estivo del sommozzatori di stanza a Matterello di Trento dal 15 luglio gli interventi saranno tempestivi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136