Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento, quattro arresti per spaccio della Polizia

martedì, 12 febbraio 2019

Trento – Nuovo blitz antidroga della Polizia di Stato di TrentoQuattro persone arrestate: tre stranieri per spaccio di sostanze stupefacenti, ed un italiano per sospensione cautelativa della misura alternativa alla detenzione.

Polizia piazza Dante TrentoNon si ferma l’azione di controllo del territorio voluta dal questore di Trento. Giuseppe Garramone contro la microcriminalità. Negli ultimi giorni la Squadra Mobile e le Volanti di Trento hanno arrestato quattro persone di cui due nigeriani, un tunisino, ed un italiano. Gli stranieri rintracciati in piazza Dante sono tutti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le attività di repressione hanno visto all’inizio della settimana due arresti da parte delle volanti impegnate in azione di contrasto nel centro cittadino. Un nigeriano E. B. del 1994 è stato arrestato con circa 10 grammi di Marjiuana e 160 euro, inoltre è stato arrestato un tunisino R. K del 1996, sempre nei pressi di piazza Dante, trovato con diversi ovuli di cocaina.

Invece l’8 febbraio la Squadra Mobile ha condotto in carcere V. W., italiano del 1958, per sospensione cautelativa della misura alternativa, poiché doveva ancora scontare la pena di 4 mesi, per reati contro il patrimonio.

Sempre nella mattina dell’8 febbraio la Squadra Mobile ha arrestato J. F., nigeriano del 1994, per detenzione ai fini di spaccio di 122 grammi di marjiuana. Le attività svolte dall’Ufficio investigativo della Polizia di Stato, negli ultimi tempi, si sono concentrate nel controllo ed identificazione delle persone provenienti da fuori regione. In tale occasione è emerso che il nigeriano già nel 2018 era stato arrestato a Verona perché trovato in possesso di circa 270 grammi di stupefacente. Tale circostanza ha insospettito gli investigatori che hanno sottoposto a perquisizione l’uomo trovandogli addosso, occultati nella fodera della giacca, 10 involucri contenenti sostanza stupefacente. Da qui l’arresto e la conduzione in carcere.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136