Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Trento, minorenne straniero denunciato per spaccio e resistenza

venerdì, 11 gennaio 2019

Trento – Non si fermano le operazioni contro la microcriminalità voluti dal Questore Garramone. Un minore straniero denunciato per spaccio e resistenza, uno straniero denunciato per resistenza e 250 grammi di stupefacente sequestrato.

Ieri pomeriggio verso le ore 15, la Squadra Mobile congiuntamente alle Volanti e al Reparto Prevenzione Crimine hanno controllato a tappeto i vari parchi cittadini. Nel corso dei controlli al parco Santa Chiara gli agenti dell’Antidroga hanno notato due giovani ragazzi seduti su una panchina che stavano scambiandosi “qualcosa”. Alla vista della Polizia i due hanno iniziato a scappare in direzione delle uscite del parco ma, sono stati prontamente inseguiti e bloccati dal personale della Squadra Mobile, malgrado l’azione di uno dei due che per guadagnarsi la fuga scaraventava lo zainetto, che portava in spalla, addosso al personale intervenuto.

Il giovane minore tunisino sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di alcuni grammi di stupefacente e soldi. Per tale motivo è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di sostanze stupefacente.

Sempre nell’ambito dei rafforzamenti dei controlli dei parchi cittadini il 9 gennaio la Volante nel corso dei controlli di piazza Dante ha denunciato uno straniero di origine libica per resistenza a pubblico ufficiale, poiché il predetto aveva tentato, dandosi alla fuga, di essere identificato. Nel contesto della stessa attività gli Agenti hanno sequestrato in piazza Dante 250 grammi circa di Marijuana, presumibilmente abbandonata durante i serrati controlli della mattina delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136