QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Trento, la Procura apre un’inchiesta sull’uccisione dell’orsa KJ2

venerdì, 18 agosto 2017

Trento – Aperto un fascicolo, dopo la presentazione del dossier dei Forestali. Alla vigili della manifestazione delle associazioni animaliste, in programma domani a Trento e Terlago, dove è stata uccisa l’orsa KJ2 si ha notizie dell’apertura di un’inchiesta da parte della Procura di Trento sull’uccisione dell’orsa KJ2, abbattuta in esecuzione di un’ordinanza della Provincia di Trento perché ritenuta troppo pericolosa per l’incolumità delle persone. Una morte che ha avuto vasta eco a livello nazionale. Il reato contestato è: uccisione di animali senza necessità, secondo l’articolo 544 bis del Codice penale. Le indagini sono solo alle battute iniziali e nelle prossime settimane si attendono sviluppi.

orsa catturata

Tranquillo il presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi, che ha firmato l’ordinanza. “La scelta – ha spiegato il presidente Rossi in un’intervista a Rtl 102.5 – è stata per preservare l’incolumità delle persone. Ho la coscienza a posto e quel provvedimento – sulla base di informazioni tecniche – lo firmerei sempre”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136