QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trento: incendio tetto di una palazzina a Gardolo, intossicate lievemente 19 persone

giovedì, 5 marzo 2015

Trento – Incendio di una palazzina, 16 persone intossicate lievemente. Oggi alle 5.18,in via Soprasasso 82 di Trento, i Carabinieri del radiomobile sono intervenivano su richiesta dei vigili del fuoco del corpo permanente di Trento, che erano impegnati nelle operazioni di spegnimento di un incendio sviluppatosi all’interno di un appartamento in uso a un ivoriano di 50 anni:

L’incendio, di natura accidentale, si era propagato dalla camera da letto in cui era stata dimenticata accesa una candela.
Le fiamme hanno interessato l’intero appartamento e il fumo prodotto a causa del forte vento si è propagato nell’intero stabile richiedendo evacuazione di ben 19 persone E sono stati trasportata all’ospedale Santa Chiara per principio di intossicazione. Ma fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita.

L’allarme dell’incendio era stato dato dallo stesso ivoriano che nel recarsi a lavoro si era ricordato di aver lasciato accesa la candela e tornando presso la propria abitazione aveva constatato l’inizio dell’ incendio. L’appartamento è rimasto distrutto quasi completamente.
Per consentire al personale medico di prestare prime cure agli inquilini, i carabinieri hanno avuto l’intuizione di fermare un autobus della trentino trasporti che si stava recando presso il deposito per fine turno, adibendolo ad una sorta di «primo soccorso da campo», evitando di fatto ai 19 evacuati di restare al freddo e consentendo ai sanitari di avere uno spazio idoneo in cui visitare tante persone, mentre i Vigili del Fuoco completavano l’inteervento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136