Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trento, il bilancio dell’attività dell’Arma dei carabinieri nel 2017

venerdì, 19 gennaio 2018

Trento – I carabinieri della provincia di Trento hanno presentato il consuntivo dell’attività: nel 2017 sono calati i reati e aumentati gli arresti. Un dato che balza all’occhio sono invece i reati in casa e le violenze, in crescita. Il comandante provinciale dei carabinieri del Trentino, colonnello Luca Volpi, ha illustrato i dati: i reati totali che l’Arma ha perseguito sono stati in totale 12.007, in calo rispetto ai 12.555 dell’anno precedente. arresti carabinieri Trento

In totale i furti sono stati 6.081, in calo rispetto ai ai 6.820 del 2016. Di questi 1.185 sono stati commessi in casa. Gli arresti sono stati 373 (366 nel 2016); le denunce sono state 3.639 (3.931) un quarto delle quali contro extracomunitari; gli omicidi sono stati due (zero nel 2016); le rapine 44 (63), di cui 32 scoperte (33); denunciati 197 spacciatori di droghe (145) e arrestati 151 (64), la droga più diffusa è l’hashish, seguito dalla cocaina.
Quanto allo stalking, 69 sono stati ammoniti (52) e 48 denunciati (37); gli ammoniti per violenza domestica sono stati 54 (42) e gli allontanati 10 (10). Trento Reati carabinieri

L’A. 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136