QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Trento: i risultati dell’Arma nel 2014. Il colonnello Graziano: “Anno impegnativo, ma positivo”

martedì, 30 dicembre 2014

Trento – Un anno difficile, ma con risultati importanti sul fronte della sicurezza. Il colonnello Maurizio Graziano ha tracciato il bilancio del 2014 con i dati sull’attività del comando provinciale dell’Arma di Trento. Le cifre mostrano un aumento di rapine, diminuzione di furti, impennata di reati ambientali e sequestri di sostanze stupefacenti.

“E’ stato un anno impegnativo, ma positivo”, ha sottolineato il colonnello Maurizio Graziano, comandante dei carabinieri della provCarabinieriincia di Trento. I dati: i reati sono aumentati da 13.432 del 2013 a 13.706 di quest’anno. I furti sono calati  da 8.217 (2013)  a 7.684 (2014), mentre le rapine sono salite da 62 (2013) a 70 (2014). La lotta allo spaccio e consumo di stupefacenti sono state arrestate 32 persone, 87 i denunciati e 272 le persone segnalate al Prefetto. Sono state sequestrate dal Nas dei carabinieri una tonnellata di prodotti non a norma, per un valore di 410mila euro e 30 persone denunciate, invece il gruppo del Noe ha accertato 73 infrazioni penali e 19 amministrative, con 29 persone denunciate. Infine gli arrestati: il 33% è italiano, il 24 % extracomunitario e il 43% da europei.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136