QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trento, controlli dei carabinieri in città con un arresto e tre denunce

lunedì, 10 ottobre 2016

Trento – Weekend impegnativo per i carabinieri della compagnia di Trento, nell’ambito dei controlli sul territorio cittadino che l’Arma compie, come sempre e senza soste, anche nei sabati e nelle domeniche del mese.

Carabinieri Valsugana 1

Sabato nella zona della Clarina, i militari della Stazione di Mattarello hanno bloccato una donna ventottenne originaria di Roverè della Luna, in preda ad una crisi di gelosia, che – mediante una grossa pietra e un frangi-vetri sottratto probabilmente a qualche corriera di linea, stava colpendo e danneggiando l’auto dell’ex fidanzato. Vistasi scoperta, la giovane si è lanciata contro i militari intervenuti, aggredendoli con calci, sputi e pugni. Condotta in caserma in via Barbacovi, è stata dichiarata in arresto per danneggiamento, lesioni nei confronti dell’ex fidanzato e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Giudicata per direttissima, la donna è stata sottoposta alla misura del divieto di dimora a Trento, con udienza destinata al 2 dicembre.

I controlli del fine settimana nei parchi del centro cittadino (proseguiti costantemente anche dopo l’attività coordinata dal Comando Provinciale di giovedì scorso) hanno consentito al Nucleo Radiomobile di segnalare ben tre soggetti (classe 89, 91 e 97) che detenevano alcuni grammi di stupefacente del tipo hashish e che orbitavano nelle aree comprese nei parchi dell’auditorium Santa Chiara, di Piazza Dante e nel parco di Predaia. Uno di essi, da poco salito sulla propria vettura per rientrare a casa nella notte tra sabato e domenica, si è visto ritirata la patente a seguito del controllo antidroga.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136