QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trento, attività di prevenzione della polizia e contrasto a spaccio e reati predatori

venerdì, 23 settembre 2016

Trento - Attività di prevenzione e contrasto ai reati predatori e di spaccio di stupefacenti. Continuano incessanti i controlli della Polizia di Stato nel centro cittadino voluti dal Questore. Decine di persone identificate con prevalenza di extracomunitari, questo è il primo bilancio dei controlli in piazza Santa Maria Maggiore, via Pozzo e piazza Dante durante la seconda settimana del mese di settembre. Le attività sempre più dirette al contrasto dei reati nelle zone del centro hanno portato alla denuncia di quattro persone, due cittadini italiani e due stranieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e al conseguente sequestro di numerose dosi di eroina, hashish, marijuana e circa 900 euro.

polizia Trento 1

I denunciati:
• M.M. del 1962, residente a Trento, reo di aver ceduto una dose di metadone ad altra persona. Fatto avvenuto il primo pomeriggio del 21, in Trento;
• C.K. nato nel 1992 in Gambia, richiedente asilo, segnalato perche deteneva ai fini di spaccio diverse dosi di stupefacente pari a gr. 8.08 e euro 910.00. Fatto avvenuto ieri, in via Vannetti, Trento.
• L.D. nato il 1997 a Partinico , residente in provincia di Trento, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di 5,96 grammi di marijuana. Fatto avvenuto ieri in piazza Placido, Trento;
• M.M. nato nel 1977 in Tunisia in Italia S.F.D. perché deteneva diverse dosi di eroina destinate allo spaccio. Fatto avvenuto questa notte verso le ore 01.50 in via Pozzo, Trento.
Nel contesto dei servizi attuati, aggiunge il Questore, rimane alta l’attenzione della Polizia di Stato che negli ultimi mesi ha decisamente potenziato tutte le attività preventive e repressive nei confronti di tutte quelle forme di devianza che possono turbare la pacifica convivenza con importanti risultati evidenti a tutti i cittadini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136