QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: rimpatriati due tunisini irregolari

giovedì, 27 luglio 2017

Trento – Prosegue senza sosta l’operazione “Trento sicura” anche in queste ore. Personale della Questura, coadiuvato da quello del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, ha controllato decine di persone. polizia-0Nell’ambito della predetta attività di controllo e a seguito di approfonditi accertamenti, nella giornata di ieri il Questore Massimo D’Ambrosio ha disposto l’accompagnamento presso il CPR (Centro di Permanenza per i Rimpatri) di Torino di altri due cittadini stranieri presenti irregolarmente sul territorio trentino. Fermati dagli agenti della Polizia di Stato, questi sono stati accompagnati in Questura per ulteriori accertamenti, in quanto sedicenti.

Entrambi di nazionalità tunisina, con vari precedenti e condanne per reati inerenti gli stupefacenti, nonché già destinatari di un provvedimento di espulsione e vari ordini di allontanamento del Questore non ottemperati, i due stranieri sono stati accompagnati immediatamente al Centro di Torino, per la conseguente espulsione dal territorio nazionale. Nei prossimi giorni saranno predisposti ulteriori servizi, finalizzati a rendere più sicura la città di Trento, per contrastare la microcriminalità e per allontanare coloro che sono irregolarmente presenti nel territorio cittadino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136