QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: prevenzione e controlli specifici dei carabinieri

venerdì, 4 settembre 2015

Trento – In questi giorni i carabinieri della Compagnia di Trento stanno intensificando i controlli nel centro città, per prevenire i reati in generale visto il periodo di rientro dalle vacanze e la ripresa delle normali attività lavorative e per contrastare in particolare lo spaccio di droga e le situazioni di disordine che danneggiano alcune zone della città più di altre, come segnalato dagli stessi abitanti. Carabinieri - foto nuova10

L’impegno dei carabinieri non riguarda solo l’ambito prettamente criminale, ma mira invece a tutelare anche le attività quotidiane dei cittadini, con controlli in settori più specifici: oltre ai consueti servizi anti borseggio al mercato, nella giornata di ieri sono stati controllati con la collaborazione dei carabinieri del N.A.S., Nucleo Anti Sofisticazione, di Trento, vari esercizi commerciali, soprattutto nel quartiere di Santa Maria Maggiore, ed oltre ad identificare i clienti presenti, i militari hanno rilevato in due casi violazioni amministrative nel settore alimentare; nello specifico non erano state rispettate le prescrizioni sulle condizioni igieniche da osservare per la tenuta dei frigoriferi.

Prosegue senza soluzione di continuità l’impegno sul territorio nel contrasto ai reati predatori, con particolare attenzione ai furti:

in questi giorni i carabinieri della Compagnia di Trento hanno identificato e denunciato un giovane che si spostava su una bicicletta al controllo risultata rubata; una volta avuta certezza di quanto avvenuto i militari hanno provveduto a restituire la bici alla legittima proprietaria, denunciando il ragazzo, D.A., di origine tunisina classe 99,  per ricettazione.

In un altro episodio invece, a Mezzolombardo, i carabinieri sono riusciti a rintracciare due rumeni( C.A. classe 1992 – M.G.G. 1984, censiti penalmente) responsabili di un furto ad un negozio, avvenuto qualche giorno prima nelle prime ore pomeridiane; anche in questo caso i due sono stati denunciati in stato di libertà, in attesa del giudizio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136