Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trentino, controlli dei carabinieri: tre arresti

sabato, 27 gennaio 2018

Trento – Nell’arco serale di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Trento hanno intensificato i controlli, ottenendo risultati tanto in termini preventivi quanto in termini repressivi. Nell’arco di poche ore sono state tre le persone tratte in arresto dai Carabinieri.

carabinieri trentoNel primo pomeriggio, il Nucleo Operativo e Radiomobile di Trento ha tratto in arresto il 33enne M.M., noto all’Arma, resosi poco prima responsabile del furto di un capo d’abbigliamento all’interno dell’OVS di viale Verona. Nella disponibilità del reo è stata rinvenuta infatti la refurtiva, successivamente restituita alla predetta attività commerciale ed il soggetto è stato ristretto presso la Caserma di via Barbacovi in attesa di essere condotto dinanzi all’Autorità Giudiziaria.

Analoga sorte è toccata al 31enne B.A., di nazionalità marocchina, rintracciato dai Carabinieri di Roverè della Luna (Trento), nell’ambito della cui operazione di identificazione, è emersa la pendenza in capo al citato soggetto di un provvedimento detentivo emesso dal Tribunale di Trento. È così che nella serata di ieri i militari del Comando Arma della Rotaliana hanno dato esecuzione al provvedimento traendo in arresto il giovane B.A. e conducendolo presso la locale Casa Circondariale.

Da ultimo, si è registrato nel tardo pomeriggio di ieri l’increscioso episodio di una signora che, mentre percorreva Corso 3 novembre 1918, aggredita alle spalle e fatta rovinare al suolo, è stata privata della propria borsa da parte di un uomo, prontamente dileguatosi a piedi. L’immediato supporto di un cittadino, consistito nel seguire e raggiungere il rapinatore e nella pronta attivazione dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, ha permesso di bloccare il reo nonché di recuperare l’intera refurtiva nella disponibilità del giovane 23enne S.D. che, condotto presso la Caserma di via Barbacovi in stato di arresto, è stato condotto innanzi all’Autorità Giudiziaria trentina nella mattinata odierna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136