QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Tre arresti e altre denunce: continuano i controlli della Polizia a Trento

mercoledì, 5 luglio 2017

Trento - Malgrado gli eventi di ieri che ha visto un impiego massiccio delle forze di polizia per la celebrazione del funerale del bambino a Villazzano e per i numerosi interventi delle volanti ed infine, il presidio dei parchi di Trento con personale inquadrato, proseguono le attività di repressione dei reati disposte dal Questore Massimo D’Ambrosio.

Ieri pomeriggio la Squadra Mobile ha arrestato Giulio Peratti, italiano residente a Rovereto di 30 anni; perché doveva scontare sei mesi di reclusione. Sempre nel pomeriggio di ieri il Reparto Prevenzione Crimine, nei pressi di piazza Dante, ha arrestato Mohamed Sassi, già noto per reati di spaccio di sostanze stupefacenti, perché doveva scontare mesi uno e 15 giorni di reclusione. Ieri sera, inoltre la Squadra Volante, coordinata dal Commissario Capo Antonio Concas, ha arrestato in via Torre Vanga un nigeriano che aveva appena ceduto una dose di sostanza stupefacente ad un tossicodipendente.

Nel corso della giornata, infine, sono stati denunciati 4 italiani per possesso ingiustificato di armi, un italiano per danneggiamento e un tunisino per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

“La giornata di ieri, commenta il Capo della Squadra Mobile Salvatore Ascione, ha confermato come, anche a fronte di eventi imprevedibili, l’azione di repressione dei reati voluta dal Questore D’Ambrosio continua ininterrotta ed è destinata a permanere nel tempo”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136