QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Tratto in arresto un extracomunitario su cui pendeva ordine di carcerazione

venerdì, 30 settembre 2016

Brescia – Nell’ambito del dispositivo di controllo in via Milano, avviato alla fine dello scorso mese di giugno ed eseguito in forma appiedata e a bordo di automezzi a cura di baschi verdi del Gruppo Guardia di Finanza di Brescia e militari del Raggruppamento Tattico Lombardia dell’Esercito, all’altezza dell’incrocio con via Sorbana, veniva fermato e controllato A.M., tunisino di 37 anni.controlli

Nello specifico, nella notte del 23 settembre, il citato soggetto extracomunitario dopo essere stato individuato dai militari operanti, era risultato sprovvisto di documenti di identità e pertanto veniva sottoposto ad un controllo per avere certezza sull’identificazione. L’esito degli accertamenti posti in essere presso la caserma della Guardia di Finanza evidenziava come nei confronti del tunisino pendesse un ordine di carcerazione per l’espiazione della pena di mesi 9 e giorni 28 di reclusione, oltre alla multa di € 3.000,00, disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Padova in conseguenza di una sentenza definitiva di condanna del 13 maggio 2009 per i reati di spaccio di stupefacenti, inottemperanza ad un decreto di espulsione e falsa identità a pubblico ufficiale.

Pertanto, a seguito del completamento della procedura foto dattiloscopica, i baschi verdi procedevano alla notifica del provvedimento anzidetto e alla traduzione in carcere della persona.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136