QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tragedia sugli sci al Bondone: 16enne precipita per 500 metri nel tentativo di scattare una foto e muore

venerdì, 26 febbraio 2016

Monte Bondone – Tragedia oggi pomeriggio sul Monte Bondone (Trento), dove ha perso la vita un ragazzo polacco di 16 anni, precipitato per circa 500 metri dopo essersi sporto sul bordo di un canalone per scattare una foto.Campiglio soccorso in pista A

Il giovane si trovava in compagnia di un gruppo di coetanei, in gita scolastica per una settimana bianca sul Bondone. L’incidente é avvenuto poco prima delle 15.30. Il ragazzo aveva preso, insieme agli amici l’impianto di risalita Montesel, con l’intento di sciare, ma giunto in cima, in una zona molto panoramica, si é tolto gli sci per giocare a scattare delle foto con i compagni di scuola.

A un certo punto, dalla ricostruzione fatta, avrebbe aggirato le transenne di protezione presenti nella zona per raggiungere un punto ancora più panoramico, quando a causa della neve ghiacciata è scivolato in un canale sottostante per diversi metri, non riuscendo più a fermarsi, facendo due salti nel vuoto e precipitando per circa 400-500 metri, fermandosi posi a metà di un altro canalone sotto cima Palon.

Scattato l’allarme l’Area operativa Trentino Centrale e la Centrale unica di emergenza hanno richiesto l’intervento dell’elicottero con a bordo il personale medico e il tecnico di Elisoccorso del Soccorso alpino trentino. Con delle successive rotazioni sono stati portati in quota anche i tecnici della Zona operativa Trentino centrale del Soccorso alpino trentino. Il corpo senza vita del povero ragazzo è stato avvistato dall’elicottero e i soccorritori non hanno potuto fare altro che provvedere al triste recupero con verricello.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136