QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tragedia in Val Gardena: morti tre alpinisti precipitati dal Sassolungo

lunedì, 2 settembre 2013

Trento – Altra tragedia in alta quota: tre alpinisti hanno perso la vita in val Gardena. I tre esperti alpinisti, tedeschi , erano ben equipaggiati e stavano salendo la via Pichl, più dura, che comporta tra le otto e le dieci ore di ascensione, sulla parete nord del Sasso Lungo, quando, per cause al vaglio degli inquirenti, sono caduti per quasi 350 metri.

Soccorso-Alpino-elicottero-SUEM

Secondo una prima ricostruzione il dramma si sarebbe consumato in un punto in cui stavano proseguendo “in conserva”, non ancora ancorati in pareti ma legati tra loro. L’incidente è stato notato da un altro alpinista che era a poca distanza ed ha lanciato l’allarme al Soccorso Alpino e alla centrale del 118 poco dopo le 10.30. L”intervento di recupero delle salme da parte dell’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites è stato difficoltoso e le salme sono state poi recuperate e portate a Selva di Val Gardena. Gli accertamenti sono stati disposti dalla Procura di Bolzano per chiarire la dinamica dell’incidente. Sul posto i carabinieri e il soccorso alpino. La zona interessata è quella tra monte Pana e il rifugio Comici.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136