QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Tragedia di Castelnuovo e inseguimento di Novaledo: emergono nuovi dettagli dall’inchiesta

martedì, 29 novembre 2016

Novaledo – Prosegue l’attività di completamento dell’inchiesta da parte dei Carabinieri della Compagnia di Borgo Valsugana (Brescia) per i due fatti gravi accaduti pochi giorni fa.

TRAGEDIA DI CASTELNUOVO
Per il decesso sul lavoro, la delega del P.M. all’U.O.P.S.A.L. ha condotto all’ispezione di sopralluogo successivo al sequestro probatorio delle attrezzature e dei materiali in uso al momento dell’evento per congelarne le tracce. Con il perito nominato si tenterà di ricostruire lo stato dei luoghi e la dinamica al fine di dirimere ogni dubbio su eventuali: malfunzionamento dei macchinari (gru + comando),  errata movimentazione dei pannelli (6 di peso diverso) e         inosservanza delle norme sul lavoro / utilizzo delle sicurezze (documenti). Tutte valutazioni riconducibili all’ipotesi di cui all’art. 589, 2° comma del Codice penale che permette, appunto, tutti gli accertamenti – allo stato, in massima trasparenza, non vi sono indicazioni di responsabilità materiale su alcuno.

INCIDENTE VALSUGANAincidente-valsugana-2
Per “la Freccia della Valsugana”, sono stati ufficializzati i soli dati alcolemici del guidatore: ben 2.51 g/l, elemento che da solo amplifica la gravità dell’episodio dei due reati principali contestati (590 bis Codice Penale e 186 Codice della Strada).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136